30.8 C
Napoli
giovedì, Giugno 20, 2024

ABOUBAKAR SOUMAHORO: Nuova grana a sinistra.

Aboubakar Soumahoro sindacalista eletto alla Camera dei deputati, oggi coinvolto, di riflesso, da una serie di azioni illecite.

Aboubakar Soumahoro lo abbiamo visto subito all’opera e conquistare la scena. Quella foto con stivali da lavoro fuori la Camera dei deputati, il primo giorno di insediamento, ha sorpreso tutti e fatto arrabbiare non pochi. Poteva evitare di alzare subito l’asticella di una politica fatta di provocazione il deputato Verde?

Angelo Bonelli è sotto pressione e ha chiesto un incontro per fare chiarezza sulla vicenda, riesce solo a dire: “È stata una leggerezza“, ma la domanda è d’obbligo: ” Quello di cui di parla o averlo candidato? Il caso Aboubakar Soumahoro agita la sinistra anche se non è coinvolto direttamente nella vicenda.

Ad essere coinvolte nell’eventuale mancato pagamento di dipendenti o di fatture della cooperativa, sono la moglie e la suocera del deputato. Quanto venuto a galla in questi giorni ha messo in forte imbarazzo tutta la sinistra. I giganti del moralismo che impartisce lezioni su accoglienza e immigrazione, oggi tacciono. Il leader degli “invisibili“, ha reagito con un video intriso di un durissimo sfogo, unito ad un umiliante piagnisteo.

La sinistra rappresentata in parlamento da Verdi e Sinistra italiana, vive un momento di forte disagio e la soggezione inizia a serpeggiare. Angelo Bonelli: “Ho commesso questa leggerezza“, pensare che lui stesso aveva annunciando la candidatura di Soumahoro, giudicandolo un uomo che da anni difende le persone invisibili. L’imbarazzo è grande, già si parlava dell’italo-ivoriano del nuovo leader della sinistra e lui era d’accordo. La sinistra italiana per vincere o sopravvivere si inventa sempre qualcosa: i girotondi prima, le sardine poi.

Oggi il PD è tentato di proporre Ella Schlein, vicepresidente della regione Emilia Romagna; più a sinistra Soumahoro, già disegna la sua leadership, con il consenso di tanti, l’Obama italiano. Tutti a sinistra di augurano che si risolva la cosa presto, pochi si schierano a difesa però, in pochi hanno dimenticato gli stivali da contadino al Parlamento.

Nell’alleanza rosso-verde tra Fratoianni e Bonelli, Aboubakar Soumahoro ha voluto per forza di cose conquistare la scena, ponendosi già quale futuro leader di una sinistra che non ne ha più. Adesso questa imbarazzante notizia che arriva come un fulmine a ciel sereno, se sarà smontata ridimensionerà comunque Aboubakar Soumahoro.

Se altresì l’inchiesta, troverà fondamenta per continuare a scoprire comportamenti poco leciti da parte delle due donne coinvolte, ridimensionerà definitivamente la sinistra italiana. Sinistra che paca i troppi pregiudizi, il troppo fango lanciato a volte impropriamente verso l’avversario e oggi ne paga le conseguenze. Si ritorni a difendere le tasche dei lavoratori e a lottare, questa è la sinistra in Europa.

di gianni bianco

Aboubakar Soumahoro sindacalista eletto alla Camera dei deputati, oggi coinvolto, di riflesso, da una serie di azioni illecite.

Aboubakar Soumahoro lo abbiamo visto subito all’opera e conquistare la scena. Quella foto con stivali da lavoro fuori la Camera dei deputati, il primo giorno di insediamento, ha sorpreso tutti e fatto arrabbiare non pochi. Poteva evitare di alzare subito l’asticella di una politica fatta di provocazione il deputato Verde?

Angelo Bonelli è sotto pressione e ha chiesto un incontro per fare chiarezza sulla vicenda, riesce solo a dire: “È stata una leggerezza“, ma la domanda è d’obbligo: ” Quello di cui di parla o averlo candidato? Il caso Aboubakar Soumahoro agita la sinistra anche se non è coinvolto direttamente nella vicenda.

Ad essere coinvolte nell’eventuale mancato pagamento di dipendenti o di fatture della cooperativa, sono la moglie e la suocera del deputato. Quanto venuto a galla in questi giorni ha messo in forte imbarazzo tutta la sinistra. I giganti del moralismo che impartisce lezioni su accoglienza e immigrazione, oggi tacciono. Il leader degli “invisibili“, ha reagito con un video intriso di un durissimo sfogo, unito ad un umiliante piagnisteo.

La sinistra rappresentata in parlamento da Verdi e Sinistra italiana, vive un momento di forte disagio e la soggezione inizia a serpeggiare. Angelo Bonelli: “Ho commesso questa leggerezza“, pensare che lui stesso aveva annunciando la candidatura di Soumahoro, giudicandolo un uomo che da anni difende le persone invisibili. L’imbarazzo è grande, già si parlava dell’italo-ivoriano del nuovo leader della sinistra e lui era d’accordo. La sinistra italiana per vincere o sopravvivere si inventa sempre qualcosa: i girotondi prima, le sardine poi.

Oggi il PD è tentato di proporre Ella Schlein, vicepresidente della regione Emilia Romagna; più a sinistra Soumahoro, già disegna la sua leadership, con il consenso di tanti, l’Obama italiano. Tutti a sinistra di augurano che si risolva la cosa presto, pochi si schierano a difesa però, in pochi hanno dimenticato gli stivali da contadino al Parlamento.

Nell’alleanza rosso-verde tra Fratoianni e Bonelli, Aboubakar Soumahoro ha voluto per forza di cose conquistare la scena, ponendosi già quale futuro leader di una sinistra che non ne ha più. Adesso questa imbarazzante notizia che arriva come un fulmine a ciel sereno, se sarà smontata ridimensionerà comunque Aboubakar Soumahoro.

Se altresì l’inchiesta, troverà fondamenta per continuare a scoprire comportamenti poco leciti da parte delle due donne coinvolte, ridimensionerà definitivamente la sinistra italiana. Sinistra che paca i troppi pregiudizi, il troppo fango lanciato a volte impropriamente verso l’avversario e oggi ne paga le conseguenze. Si ritorni a difendere le tasche dei lavoratori e a lottare, questa è la sinistra in Europa.

di gianni bianco

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img