23.8 C
Napoli
lunedì, Giugno 17, 2024

AFRAGOLESE: STAGIONE POSITIVA?

Afragolese calcio, secondo rinvio a data da destinarsi, dopo essere stata costretta a rinunciare alla trasferta di Cassino.

Afragolese calcio, secondo rinvio a data da destinarsi, dopo essere stata costretta a rinunciare alla trasferta di Cassino.

Ancora un incontro rinviato

Dovrà rinunciare la squadra rossoblù, anche alla partita in casa contro il Chyntia Albalonga. Il motivo del rinvio dell’incontro di calcio è da attribuire ad alcuni casi di positività al Covid–19. Il conteggio è stato riscontrato all’ interno della squadra, a seguito dei tamponi eseguiti in data 9 aprile. Così riferisce il comunicato stampa fatto dalla società sui propri profili social ufficiali.

Fabio Longo capocannoniere

L’Afragolese è reduce da un pareggio 1-1 agguantato in extremis contro la Lanusei Calcio grazie alla rete siglata da Fabio Longo. L’attaccante si conferma sempre di più una macchina da goal. Longo, infatti, primeggia con ben 18 reti la classifica marcatori del “Girone G di Serie D”. L’Afragolese è di fatto la squadra che detiene il terzo miglior attacco del campionato.

Un pareggio amaro

Un punto d’oro quello guadagnato dalla squadra sarda contro l’Afragolese, vista la posizione complicata in classifica, lotta per non retrocedere. Pareggio amaro invece per la squadra campana che vede ridurre il vantaggio in classifica dalla sesta di soli due punti. A cinque giornate dalla fine del campionato, senza contare le due partite da recuperare, l’Afragolese è in piena lotta per un posto nei playoff.

Una stagione comunque positiva

Il che è un risultato che va ben oltre le loro aspettative. Dopo lo sforzo meno di un anno fa quando si piazzò ad un solo un punto dal Nola che poi retrocesse. Arrivati a questo punto della stagione c’è da chiedersi come sia l’umore dei tifosi. A mio giudizio quest’ultimi possono ritenersi abbastanza soddisfatti dei risultati e la classifica.

Aspettando il ritorno allo stadio Luigi Moccia

L’unica cosa che i supporters rossoblù non digeriscono è di non poter sostenere, al glorioso stadio di Afragola, la squadra del cuore. Sono ormai tre anni che non si disputa una partita al “Luigi Moccia”, l’ultima fu la finale playoff contro il Gladiator nell’aprile del 2019.

di Fernando Graziano.

Afragolese calcio, secondo rinvio a data da destinarsi, dopo essere stata costretta a rinunciare alla trasferta di Cassino.

Ancora un incontro rinviato

Dovrà rinunciare la squadra rossoblù, anche alla partita in casa contro il Chyntia Albalonga. Il motivo del rinvio dell’incontro di calcio è da attribuire ad alcuni casi di positività al Covid–19. Il conteggio è stato riscontrato all’ interno della squadra, a seguito dei tamponi eseguiti in data 9 aprile. Così riferisce il comunicato stampa fatto dalla società sui propri profili social ufficiali.

Fabio Longo capocannoniere

L’Afragolese è reduce da un pareggio 1-1 agguantato in extremis contro la Lanusei Calcio grazie alla rete siglata da Fabio Longo. L’attaccante si conferma sempre di più una macchina da goal. Longo, infatti, primeggia con ben 18 reti la classifica marcatori del “Girone G di Serie D”. L’Afragolese è di fatto la squadra che detiene il terzo miglior attacco del campionato.

Un pareggio amaro

Un punto d’oro quello guadagnato dalla squadra sarda contro l’Afragolese, vista la posizione complicata in classifica, lotta per non retrocedere. Pareggio amaro invece per la squadra campana che vede ridurre il vantaggio in classifica dalla sesta di soli due punti. A cinque giornate dalla fine del campionato, senza contare le due partite da recuperare, l’Afragolese è in piena lotta per un posto nei playoff.

Una stagione comunque positiva

Il che è un risultato che va ben oltre le loro aspettative. Dopo lo sforzo meno di un anno fa quando si piazzò ad un solo un punto dal Nola che poi retrocesse. Arrivati a questo punto della stagione c’è da chiedersi come sia l’umore dei tifosi. A mio giudizio quest’ultimi possono ritenersi abbastanza soddisfatti dei risultati e la classifica.

Aspettando il ritorno allo stadio Luigi Moccia

L’unica cosa che i supporters rossoblù non digeriscono è di non poter sostenere, al glorioso stadio di Afragola, la squadra del cuore. Sono ormai tre anni che non si disputa una partita al “Luigi Moccia”, l’ultima fu la finale playoff contro il Gladiator nell’aprile del 2019.

di Fernando Graziano.

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img