30.8 C
Napoli
giovedì, Giugno 20, 2024

ANTONIO PANNONE: Insieme protagonisti, di nuovo.

Antonio Pannone stasera, venerdì 15 ottobre 2021, alle 18,30, concluderà con un comizio questa lunga campagna elettorale. Il luogo è lo stesso di apertura e conclusione del primo turno, la Villa comunale di Afragola

Antonio Pannone stasera, venerdì 15 ottobre 2021, alle 18,30, concluderà con un comizio questa lunga campagna elettorale. Il luogo è lo stesso di apertura e conclusione del primo turno, la Villa comunale di Afragola. Il pubblico sarà lo stesso, il suo popolo, quello vittorioso al primo turno. Saranno in tanti, come allora e man mano che si è andati avanti il consenso verso il prof. Antonio Pannone è cresciuto.

Domenica 10 ottobre, Comitato Antonio Pannone Sindaco

Ognuno a suo modo ha voluto dimostrare affetto e partecipazione, un popolo si compone di tante parti e la comunità afragolese ha accolto sempre con calore Antonio Pannone. I candidati delle nove liste a sostegno saranno lì, ci saranno gli organizzatori e i sostenitori personali e dei candidati, nessuno è andato via. Eletti, non eletti, semplici candidati che contando su un risultano modesto, non hanno fatto mancare al loro candidato Sindaco, il sostegno al secondo turno.

I sostenitori e i candidati

Uno slogan apre la brochure del programma elettorale di Antonio Pannone Sindaco di Afragola: “Insieme, di nuovo protagonisti”. A chi è rivolta questa frase? Sicuramente ai tanti che nel tempo hanno creduto nel valore della sua candidatura e come una vecchia guardia sono presenti oggi. A costoro si sono​ aggiunti tanti altri amici, di differenti esperienze politiche, un arcobaleno di idee confluite oggi in un solo nome, un solo cognome, Antonio Pannone.

Apertura del Comitato in Via Oberdan

Oggi si conclude, solo formalmente, la campagna elettorale, mancano due giorni. Lunedì 18 ottobre 2021, Afragola avrà un nuovo Sindaco che guiderà per i prossimi cinque anni l’amministrazione cittadina, dovrà realizzare i sogni e le aspettative, i desideri di tanti giovani e meno giovani. Dopo una campagna elettorale lunga ed estenuante, ci sarà bisogno di serenità, di dialogo, di collaborazione.

I nemici dovranno diventare avversari leali, non possono sottrarsi al mandato che la città di Afragola, ha loro conferito. Ci sarà da trasformare la macchina comunale: “Burocrazia efficiente”, cita una parte del programma elettorale. Bisognerá ammodernare gli uffici, arricchirli di nuova linfa, giovani capaci e competenti.

Antonio Pannone incontra i cittadini al mercato del lunedì

L’economia dovrà essere rivitalizzata, la “Città sicura”, altra parte del programma con i quartieri uniti al centro della città. La sicurezza soprattutto, quella stradale e quella legata all’ordine pubblico. L’urbanistica dovrà catturare risorse per rilanciare il Centro storico, rimodellare una nuova Afragola e soprattutto creare intorno alla più bella stazione del mondo, qualcosa che meriti lo stesso aggettivo.

Antonio Pannone firma petizione

I servizi sociali in mani sicure, l’ambiente dovrà essere un punto fermo di rilancio del territorio, le periferie pulite, come meritano, sono le porte di Afragola. Di tutto questo ha saputo Antonio Pannone in questo ultimo mese e mezzo, parlare ai suoi cittadini. Ha ascoltato più che parlare, mettendo da parte il suo lavoro di insegnante, è stato lui stesso spesso interrogato sui problemi.

Antonio Pannone con Beatrice Manna

Le risposte sempre serie e garbate, come nel suo stile. Domenica e lunedì gli afragolesi sceglieranno il loro Sindaco e tutti dovranno accettare il verdetto con rispetto. Personalmente ho sostenuto Antonio Pannone dal primo istante, spero che diventi Sindaco di Afragola, per le sue qualità umane e politiche, non per i demeriti dell’avversario. Sarete in migliaia a votarlo domenica e lunedì, a lui personalmente dico una sola cosa: “Vai e vinci”, per te, per tutti noi, per tutti i cittadini di Afragola soprattutto. Lo meriti Antonio.

gianni bianco

Antonio Pannone stasera, venerdì 15 ottobre 2021, alle 18,30, concluderà con un comizio questa lunga campagna elettorale. Il luogo è lo stesso di apertura e conclusione del primo turno, la Villa comunale di Afragola. Il pubblico sarà lo stesso, il suo popolo, quello vittorioso al primo turno. Saranno in tanti, come allora e man mano che si è andati avanti il consenso verso il prof. Antonio Pannone è cresciuto.

Domenica 10 ottobre, Comitato Antonio Pannone Sindaco

Ognuno a suo modo ha voluto dimostrare affetto e partecipazione, un popolo si compone di tante parti e la comunità afragolese ha accolto sempre con calore Antonio Pannone. I candidati delle nove liste a sostegno saranno lì, ci saranno gli organizzatori e i sostenitori personali e dei candidati, nessuno è andato via. Eletti, non eletti, semplici candidati che contando su un risultano modesto, non hanno fatto mancare al loro candidato Sindaco, il sostegno al secondo turno.

I sostenitori e i candidati

Uno slogan apre la brochure del programma elettorale di Antonio Pannone Sindaco di Afragola: “Insieme, di nuovo protagonisti”. A chi è rivolta questa frase? Sicuramente ai tanti che nel tempo hanno creduto nel valore della sua candidatura e come una vecchia guardia sono presenti oggi. A costoro si sono​ aggiunti tanti altri amici, di differenti esperienze politiche, un arcobaleno di idee confluite oggi in un solo nome, un solo cognome, Antonio Pannone.

Apertura del Comitato in Via Oberdan

Oggi si conclude, solo formalmente, la campagna elettorale, mancano due giorni. Lunedì 18 ottobre 2021, Afragola avrà un nuovo Sindaco che guiderà per i prossimi cinque anni l’amministrazione cittadina, dovrà realizzare i sogni e le aspettative, i desideri di tanti giovani e meno giovani. Dopo una campagna elettorale lunga ed estenuante, ci sarà bisogno di serenità, di dialogo, di collaborazione.

I nemici dovranno diventare avversari leali, non possono sottrarsi al mandato che la città di Afragola, ha loro conferito. Ci sarà da trasformare la macchina comunale: “Burocrazia efficiente”, cita una parte del programma elettorale. Bisognerá ammodernare gli uffici, arricchirli di nuova linfa, giovani capaci e competenti.

Antonio Pannone incontra i cittadini al mercato del lunedì

L’economia dovrà essere rivitalizzata, la “Città sicura”, altra parte del programma con i quartieri uniti al centro della città. La sicurezza soprattutto, quella stradale e quella legata all’ordine pubblico. L’urbanistica dovrà catturare risorse per rilanciare il Centro storico, rimodellare una nuova Afragola e soprattutto creare intorno alla più bella stazione del mondo, qualcosa che meriti lo stesso aggettivo.

Antonio Pannone firma petizione

I servizi sociali in mani sicure, l’ambiente dovrà essere un punto fermo di rilancio del territorio, le periferie pulite, come meritano, sono le porte di Afragola. Di tutto questo ha saputo Antonio Pannone in questo ultimo mese e mezzo, parlare ai suoi cittadini. Ha ascoltato più che parlare, mettendo da parte il suo lavoro di insegnante, è stato lui stesso spesso interrogato sui problemi.

Antonio Pannone con Beatrice Manna

Le risposte sempre serie e garbate, come nel suo stile. Domenica e lunedì gli afragolesi sceglieranno il loro Sindaco e tutti dovranno accettare il verdetto con rispetto. Personalmente ho sostenuto Antonio Pannone dal primo istante, spero che diventi Sindaco di Afragola, per le sue qualità umane e politiche, non per i demeriti dell’avversario. Sarete in migliaia a votarlo domenica e lunedì, a lui personalmente dico una sola cosa: “Vai e vinci”, per te, per tutti noi, per tutti i cittadini di Afragola soprattutto. Lo meriti Antonio.

gianni bianco

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img