23.8 C
Napoli
lunedì, Giugno 17, 2024

ANTONIO SOLLO: Lettera alle istituzioni.

Antonio Sollo interviene con una lettera al nostro giornale che volentieri pubblichiamo. I cittadini fanno da se.

Antonio Sollo interviene con una lettera al nostro giornale che volentieri pubblichiamo. I cittadini fanno da se.

Decoro urbano nel popoloso quartiere di Piazza San Paolo, gli operatori parrocchiali della Comunità San Paolo, dove io ne faccio parte, con a Capo il Parroco Don Giuseppe De Vincentiis, hanno provveduto ad aggiustare il marciapiede. Parlo che fa ad angolo tra Via L. Sturzo e Via Achille Grandi.

Questo punto, dove alcuni cittadini sono caduti, era diventato una pattumiera a cielo aperto, nonostante l’ottimo lavoro degli operatori di Casoria Ambiente. Ogni qual volta vengono chiamati, intervengono sempre .

La gente in quel posto, quotidianamente, sversa l’impossibile (come si nota dalle foto). Confidiamo adesso nella civiltà dei cittadini, che non siano lasciare più i loro rifiuti. Inoltre si è provveduto a sturare la fogna comunale, nel migliore dei modi, ma ci vorrebbe un intervento di mezzi adatti, sia per la pulizia, che per la riparazione del tombino.

Infine la parte attrezzata sul marciapiedi che consente ai disabili di poter salire è sempre occupata da veicoli. Veicoli Che non sono ?MAI sanzionati, per l’esiguità degli operatori della Polizia Locale, sono davvero in pochi. Adesso caro Sindaco è l’ora di intervenire: fai qualcosa, a parte tutto quello che ci aspettavamo e non hai fatto!!!!”

Antonio Sollo

Antonio Sollo interviene con una lettera al nostro giornale che volentieri pubblichiamo. I cittadini fanno da se.

Decoro urbano nel popoloso quartiere di Piazza San Paolo, gli operatori parrocchiali della Comunità San Paolo, dove io ne faccio parte, con a Capo il Parroco Don Giuseppe De Vincentiis, hanno provveduto ad aggiustare il marciapiede. Parlo che fa ad angolo tra Via L. Sturzo e Via Achille Grandi.

Questo punto, dove alcuni cittadini sono caduti, era diventato una pattumiera a cielo aperto, nonostante l’ottimo lavoro degli operatori di Casoria Ambiente. Ogni qual volta vengono chiamati, intervengono sempre .

La gente in quel posto, quotidianamente, sversa l’impossibile (come si nota dalle foto). Confidiamo adesso nella civiltà dei cittadini, che non siano lasciare più i loro rifiuti. Inoltre si è provveduto a sturare la fogna comunale, nel migliore dei modi, ma ci vorrebbe un intervento di mezzi adatti, sia per la pulizia, che per la riparazione del tombino.

Infine la parte attrezzata sul marciapiedi che consente ai disabili di poter salire è sempre occupata da veicoli. Veicoli Che non sono ?MAI sanzionati, per l’esiguità degli operatori della Polizia Locale, sono davvero in pochi. Adesso caro Sindaco è l’ora di intervenire: fai qualcosa, a parte tutto quello che ci aspettavamo e non hai fatto!!!!”

Antonio Sollo

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img