16.3 C
Napoli
domenica, Maggio 26, 2024

BUON NATALE: “Auguri a tutti voi.”

Buon Natale e buone feste ancora, a tutti voi lettori di "annotizie". Auguri da parte nostra, di tutti noi, di cuore.

Buon Natale. È questo l’augurio che forse amiamo di più, da sempre, anche dai giorni che non ricordiamo. Siamo nati e a Natale è stata una festa per i nostri genitori; siamo cresciuti e in questo giorno abbiamo vissuto i momenti più sereni e belli fino all’età adulta.

Negli anni il Natale si trasforma, muta, ma resta sempre magico, un punto fondamentale della nostra esistenza, da vivere e condividere. L’evento della nascita dell’uomo che ha cambiato le sorti dell’umanità merita questa attenzione, al di là della precisione della data o delle credenze religiose e politiche.

Il cristianesimo è la fonte da cui è nato il pensiero moderno e oggi, resiste a tutto e a tutti, resisterà ancora e per sempre. Accendere le luci del Natale significa spegnere il buio della solitudine e della disperazione: di chi soffre; di chi cerca una vita e un luogo migliore; di chi spera come diceva Eduardo “adda passá a nuttata”.

Oggi la vita sembra essersi fermata per tutti, in quest’epoca di mascherine, tamponi, vaccini e contagi, mentre i giorni e gli anni vanno via. Resisteremo, qualche capello bianco in più ma resisteremo, al di là dei dolori vissuti e che hanno portato via parti di noi.

Un giorno i figli, i nipoti, continueranno a dirsi “Buon Natale”, in quell’attimo, come è stato per noi, i ricordi dell’infanzia ritorneranno e con esso la magia il ricordo di noi e così per sempre. Il Natale continuerà a esistere e resistere e noi lo vivremo ancora.


Buon Natale e buone feste ancora, a tutti voi lettori di “annotizie“. Auguri da parte nostra, di tutti noi, di cuore.

da Redazione

Buon Natale. È questo l’augurio che forse amiamo di più, da sempre, anche dai giorni che non ricordiamo. Siamo nati e a Natale è stata una festa per i nostri genitori; siamo cresciuti e in questo giorno abbiamo vissuto i momenti più sereni e belli fino all’età adulta.

Negli anni il Natale si trasforma, muta, ma resta sempre magico, un punto fondamentale della nostra esistenza, da vivere e condividere. L’evento della nascita dell’uomo che ha cambiato le sorti dell’umanità merita questa attenzione, al di là della precisione della data o delle credenze religiose e politiche.

Il cristianesimo è la fonte da cui è nato il pensiero moderno e oggi, resiste a tutto e a tutti, resisterà ancora e per sempre. Accendere le luci del Natale significa spegnere il buio della solitudine e della disperazione: di chi soffre; di chi cerca una vita e un luogo migliore; di chi spera come diceva Eduardo “adda passá a nuttata”.

Oggi la vita sembra essersi fermata per tutti, in quest’epoca di mascherine, tamponi, vaccini e contagi, mentre i giorni e gli anni vanno via. Resisteremo, qualche capello bianco in più ma resisteremo, al di là dei dolori vissuti e che hanno portato via parti di noi.

Un giorno i figli, i nipoti, continueranno a dirsi “Buon Natale”, in quell’attimo, come è stato per noi, i ricordi dell’infanzia ritorneranno e con esso la magia il ricordo di noi e così per sempre. Il Natale continuerà a esistere e resistere e noi lo vivremo ancora.


Buon Natale e buone feste ancora, a tutti voi lettori di “annotizie“. Auguri da parte nostra, di tutti noi, di cuore.

da Redazione

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img