8.9 C
Napoli
lunedì, Dicembre 4, 2023

CASORIA – Auto sventra negozi e si ribalta, illesi.

Auto si ribalta a Casoria dopo aver sventrato negozi. Illesi gli occupanti dell'auto.

Il gruppo Sei di Casoria se, ha postato ieri un evento che ha destato non pochi motivi di riflessione. Casoria, Via Guglielmo Marconi, una delle strade principali in città, avviene un incidente in piena notte, alle 04, 30, precisamente. L’auto si schianta contro una serie di negozi per poi ribaltarsi provocando un panico tra chi dormiva o passava da quelle parti.

Dopo le restrizioni dovute al Covid-19 il numero di ragazzi che frequenta quell’area è diminuito in quel punto della città, altrimenti sarebbe avvenuta un’autentica strage. Il punto esatto dell’incrocio, non dimentichiamo è il luogo della Movida casoriana, incrocio tra tre strade affollatissime: Via Pio XII, Via Principe di Piemonte e la stessa Via Marconi.

Gli abitanti della zona hanno guardato inorriditi l’auto ribaltata e soprattutto una serie di negozi danneggiati. L’auto ha impattato contro alcuni negozi prima di ribaltarsi, il guidatore ed un’altra persona, fortunatamente, sono risultati illesi dopo essere usciti dall’auto ribaltato.

Comunque la seconda persona, non iI guidatore, è stato accompagnato in ospedale perché probabilmente ferito. I Carabinieri sono accorsi celermente, non dimentichiamo che a poca distanza c’è la loro Compagnia in Via Pio XII. Dalla dinamica dell’incidente una delle cause sarà stata sicuramente l’alta velocità, altrimenti l’auto non di sarebbe ribaltata.

L’episodio riporta sempre il problema allo stesso punto: la mancanza di disciplina stradale da parte di molti guidatori, spesso di giovane età. Tutto ciò non è tollerabile, se si pensa che ad alimentare il problema la mancanza su tante vetture dell’assicurazione sull’auto. Oggi più che mai, su pone il problema e queste cose a quell’ora della notte provocano morte.

Sarebbe davvero il caso di installare videocamera ad alta risoluzione per individuare i folli che ogni giorno scorrazzano indisturbati nelle nostre città, ciò che è accaduto a Casoria è solo un fatto di cronaca mentre il problema è ovunque e spesso hanno provocato, i pirati della strada una strage.

Alle prime luci dell’alba l’auto è stata rimossa, sarà stata ripulita l’area interessata, l’assicurazione risarcirà i danni che noi pagheremo con un aumento sulla R.C.A. e tutti continueranno a dormire infelici e spaventati.

di Redazione

Il gruppo Sei di Casoria se, ha postato ieri un evento che ha destato non pochi motivi di riflessione. Casoria, Via Guglielmo Marconi, una delle strade principali in città, avviene un incidente in piena notte, alle 04, 30, precisamente. L’auto si schianta contro una serie di negozi per poi ribaltarsi provocando un panico tra chi dormiva o passava da quelle parti.

Dopo le restrizioni dovute al Covid-19 il numero di ragazzi che frequenta quell’area è diminuito in quel punto della città, altrimenti sarebbe avvenuta un’autentica strage. Il punto esatto dell’incrocio, non dimentichiamo è il luogo della Movida casoriana, incrocio tra tre strade affollatissime: Via Pio XII, Via Principe di Piemonte e la stessa Via Marconi.

Gli abitanti della zona hanno guardato inorriditi l’auto ribaltata e soprattutto una serie di negozi danneggiati. L’auto ha impattato contro alcuni negozi prima di ribaltarsi, il guidatore ed un’altra persona, fortunatamente, sono risultati illesi dopo essere usciti dall’auto ribaltato.

Comunque la seconda persona, non iI guidatore, è stato accompagnato in ospedale perché probabilmente ferito. I Carabinieri sono accorsi celermente, non dimentichiamo che a poca distanza c’è la loro Compagnia in Via Pio XII. Dalla dinamica dell’incidente una delle cause sarà stata sicuramente l’alta velocità, altrimenti l’auto non di sarebbe ribaltata.

L’episodio riporta sempre il problema allo stesso punto: la mancanza di disciplina stradale da parte di molti guidatori, spesso di giovane età. Tutto ciò non è tollerabile, se si pensa che ad alimentare il problema la mancanza su tante vetture dell’assicurazione sull’auto. Oggi più che mai, su pone il problema e queste cose a quell’ora della notte provocano morte.

Sarebbe davvero il caso di installare videocamera ad alta risoluzione per individuare i folli che ogni giorno scorrazzano indisturbati nelle nostre città, ciò che è accaduto a Casoria è solo un fatto di cronaca mentre il problema è ovunque e spesso hanno provocato, i pirati della strada una strage.

Alle prime luci dell’alba l’auto è stata rimossa, sarà stata ripulita l’area interessata, l’assicurazione risarcirà i danni che noi pagheremo con un aumento sulla R.C.A. e tutti continueranno a dormire infelici e spaventati.

di Redazione

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img