23 C
Napoli
mercoledì, Maggio 22, 2024

ELEZIONI AMMINISTRATIVE: Antonio Iazzetta sindaco.

Antonio Iazzetta candidato sindaco del centrosinistra afragolase e fin qui non c'è niente di strano, è nelle regole. Eppure questa scelta è stato un percorso, non un'invenzione. Quella della scelta del candidato sindaco del centrosinistra a tutti è apparsa come una serie televisiva, animata da "colpi di scena"

Elezioni amministrative: Antonio Iazzetta candidato sindaco del centrosinistra afragolase e fin qui non c’è niente di strano, è nelle regole. Eppure questa scelta è stato un percorso, non un’invenzione. Quella della scelta del candidato sindaco del centrosinistra a tutti è apparsa come una serie televisiva, animata da “colpi di scena”. Il primo, la scelta di Gennaro Giustino sindaco, l’ultimo la candidatura di Antonio Iazzetta, in mezzo il nome dell’ex sindaco Tuccillo.

Annunci, proclami e soprattutto discussioni, al tavolo del centrosinistra, da mesi. Ricapitolando, la settimana scorsa la candidatura di Domenico Tuccillo al tavolo del centrosinistra incontra più ostacoli che favori. Arriva allora, come un fulmine a ciel sereno, Franco Buononato sindaco. Neanche il tempo di scandire l’ennesimo annuncio o pubblicare il nuovo proclamo che il bravissimo giornalista, annuncia la sua indisponibilità.

Come avviene per l’albero della cuccagna, il centrosinistra scivola di nuovo giù. Senza perdersi d’animo tira fuori l’ennesima candidatura Al posto di Buononato il centrosinistra afragolese propone un altro giornalista Antonio Iazzetta, Ricordiamo che la proposta è stata messa in campo da Maurizio Cerbone, durante una trasmissione di NaNoTV.

Ricordiamo per dovere di cronaca, che dal tavolo del centrosinistra, sono andati via singoli, prima durante e dopo, soprattutto liste: Afragola al centro di Tania Cuccurese in primis. Dopo un solo incontro a lasciare il tavolo è la delegazione dell’Area moderata. Motivazione? Al gruppo di liste di Nicola Perrino era stata proposta in pratica l’annessione, senza diritto di proposta. Accodarsi alle scelte del centrosinistra, soprattutto il sindaco o andare via.

La delegazione dell’Area moderata è andata via e esceglierà strade alternative. Stesso percorso per In marcia Il gruppo promotore dei punti sui quali si doveva trovare la sintesi di un candidato di esperienza amministrativa, capacita, competenza, numeri e soprattutto autorevolezza. Complimenti a chi ha escluso e incluso contestualmente nomi e sigle per arrivare ad Antonio Iazzetta sindaco.

Bravi anche coloro che non si sono fatti mettere nel sacco. L’unico vero sconfitto di questa partita è il Partito Democratico. Il Movimento 5 stelle ha scelto di non scegliere. A leggere i comunicati del PD, soprattuto di Tuccillo, sembra che tutto sia tranquillo e che alla fine “sportivamente”, anche l’ex sindaco sostenga alle elezioni amministrative: Antonio Iazzetta. A bocce ferme, lo scontro Panone, Giustino, Iazzetta, pende dalla parte dei primi due.

Manca ancora un tassello al complicatissimo puzzle per le elezioni comunali di Afragola e avrà un ruolo determinante la scelta di Nicola Perrino e il gruppo di liste che gli sta intorno. In bocca al lupo al direttore di Cogito e la nuova esperienza da parte mia, delka redazione. Trasformare l’opinione in voti dalle nostre parti è davvero complicato, soprattutto quando un progetto non è stato costruito ma inventato. La strada adesso è in salita, se i gregari saranno bravi, Antonio Iazzetta se la giocherà, se così non sarà riprenderà la strada del giornalismo e non c’è niente di male, anzi.


di gianni bianco

Elezioni amministrative: Antonio Iazzetta candidato sindaco del centrosinistra afragolase e fin qui non c’è niente di strano, è nelle regole. Eppure questa scelta è stato un percorso, non un’invenzione. Quella della scelta del candidato sindaco del centrosinistra a tutti è apparsa come una serie televisiva, animata da “colpi di scena”. Il primo, la scelta di Gennaro Giustino sindaco, l’ultimo la candidatura di Antonio Iazzetta, in mezzo il nome dell’ex sindaco Tuccillo.

Annunci, proclami e soprattutto discussioni, al tavolo del centrosinistra, da mesi. Ricapitolando, la settimana scorsa la candidatura di Domenico Tuccillo al tavolo del centrosinistra incontra più ostacoli che favori. Arriva allora, come un fulmine a ciel sereno, Franco Buononato sindaco. Neanche il tempo di scandire l’ennesimo annuncio o pubblicare il nuovo proclamo che il bravissimo giornalista, annuncia la sua indisponibilità.

Come avviene per l’albero della cuccagna, il centrosinistra scivola di nuovo giù. Senza perdersi d’animo tira fuori l’ennesima candidatura Al posto di Buononato il centrosinistra afragolese propone un altro giornalista Antonio Iazzetta, Ricordiamo che la proposta è stata messa in campo da Maurizio Cerbone, durante una trasmissione di NaNoTV.

Ricordiamo per dovere di cronaca, che dal tavolo del centrosinistra, sono andati via singoli, prima durante e dopo, soprattutto liste: Afragola al centro di Tania Cuccurese in primis. Dopo un solo incontro a lasciare il tavolo è la delegazione dell’Area moderata. Motivazione? Al gruppo di liste di Nicola Perrino era stata proposta in pratica l’annessione, senza diritto di proposta. Accodarsi alle scelte del centrosinistra, soprattutto il sindaco o andare via.

La delegazione dell’Area moderata è andata via e esceglierà strade alternative. Stesso percorso per In marcia Il gruppo promotore dei punti sui quali si doveva trovare la sintesi di un candidato di esperienza amministrativa, capacita, competenza, numeri e soprattutto autorevolezza. Complimenti a chi ha escluso e incluso contestualmente nomi e sigle per arrivare ad Antonio Iazzetta sindaco.

Bravi anche coloro che non si sono fatti mettere nel sacco. L’unico vero sconfitto di questa partita è il Partito Democratico. Il Movimento 5 stelle ha scelto di non scegliere. A leggere i comunicati del PD, soprattuto di Tuccillo, sembra che tutto sia tranquillo e che alla fine “sportivamente”, anche l’ex sindaco sostenga alle elezioni amministrative: Antonio Iazzetta. A bocce ferme, lo scontro Panone, Giustino, Iazzetta, pende dalla parte dei primi due.

Manca ancora un tassello al complicatissimo puzzle per le elezioni comunali di Afragola e avrà un ruolo determinante la scelta di Nicola Perrino e il gruppo di liste che gli sta intorno. In bocca al lupo al direttore di Cogito e la nuova esperienza da parte mia, delka redazione. Trasformare l’opinione in voti dalle nostre parti è davvero complicato, soprattutto quando un progetto non è stato costruito ma inventato. La strada adesso è in salita, se i gregari saranno bravi, Antonio Iazzetta se la giocherà, se così non sarà riprenderà la strada del giornalismo e non c’è niente di male, anzi.


di gianni bianco

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img