30.8 C
Napoli
giovedì, Giugno 20, 2024

GAETANO GONDOLA – Giovane talento frattese

Sono stato premiato migliore calciatore e capocannoniere, ho ricevuto una maglia autografata del calciatore ex Juventus, oggi Manchester United Paul Pogba.

Gaetano Gondola è un giovane attaccante di Frattamaggiore. E’ mancino, gioca da attaccante, ala destra per la precisione. Un tempo le “ali” giocavano per crossare con il piede “buono“, oggi giocano dalla parte opposta per essere meglio posizionati al tiro. Lo spiega bene Gaetano, frattese come Marco De Simone, Francesco Lodi, Roberto Insigne, Lorenzo Insigne, Davide Costanzo. A giugno compirà diciotto anni, oggi riparte DALL’A.S.D. ISERNIA, la squadra del capoluogo di provincia è capolista dell’Eccellenza molisana. Gondola inizia la sua carriera nella scuola calcio A.D.S. CAPUA, dove si distingue in vari Tornei dove speso viene premiato. Migliore calciatore, miglior realizzatore, gli osservatori dagli spalti lo guardano con attenzione, iniziano i contatti. Scatta la corsa per portarlo nella rosa dei campioncini dei grandi Club. A spuntarla è la Fiorentina, di lì a qualche giorno Gaetano arriva alla “Viola”. Il talento frattese inizia così la sua carriera tra le grandi squadre di serie “A”, partendo dal settore giovanile. All’età di quattordici è una promessa del calcio e lo dimostra sui campi, dove tira, segna e diverte. Gli ingredienti ci sono tutti ma come spesso avviene la nostalgia prende il sopravvento. La giovane età, la distanza dalla famiglia, dagli amici pesano e non poco sul carattere di Gaetano. Decide di andare via a malincuore da Firenze per passare al Napoli, la squadra di Insigne e Costanzo, Frattesi come lui. Accompagna da questo momento in poi Gaetano Gondola il procuratore Diego D’Orta, della B.F.B. Management. Al Napoli gioca nelle giovanili, viene ceduto alla Paganese, per farsi le ossa. Ritorna al Napoli per poi passare al Benevento, dove trova Roberto Insigne. La squadra sannita coltiva talenti e Gaetano farà strada nel club sannita che lo cede in prestito ALL’A.S.D. Isernia. La squadra è capolista nel Campionato dell’Eccellenza molisana, l’Isernia si candida a giocare quindi l’anno prossimo in serie “D”. Intanto Gondola parteciperà ai play off con i colori bianco celesti della squadra sannita, questo il motivo principale del passaggio a rinforzare l’attacco. Parlo con Gaetano in uno studio di un amico a Frattamaggiore, ex arbitro, dell’ambiente. Gaetano è un ragazzo serio e di poche parole. Alla provocazione che esprimo al papà Salvatore “…se avessi avuto un figlio calciatore avrei sognato per lui il calcio inglese…”, Gaetano sorride e confida: “c’è stato un contatto recentemente con il Leicester, la squadra che ha vinto la Premier League con Ranieri qualche anno fa, solo qualche parola” . Scambiamo qualche parola sul più bel calcio del mondo, di come con le sue caratteristiche potrebbe rendere al massimo lì, rispetto ad un calcio così tattico come quello italiano. Parlando di un Torneo di qualche anno addietro, Gaetano dice “Sono stato premiato migliore calciatore e capocannoniere, ho ricevuto una maglia autografata del calciatore ex Juventus, oggi Manchester United Paul Pogba”. Un premio, un ricordo di un grande campione, che possa essere di buon auspicio. Seguiremo Gaetano Gondola, giovane talento di Frattamaggiore, daremo notizie della sua carriera. Guarderemo direttamente le partite dell’ISERNIA, sperando nei suoi goal, tra poco cominciano i Play off per la serie “D”. L’augurio di tutti noi è questa vittoria e soprattutto in futuro vedere giocare Gaetano Gondola nelle categorie superiori, magari nel Napoli.

gianni bianco

Gaetano Gondola è un giovane attaccante di Frattamaggiore. E’ mancino, gioca da attaccante, ala destra per la precisione. Un tempo le “ali” giocavano per crossare con il piede “buono“, oggi giocano dalla parte opposta per essere meglio posizionati al tiro. Lo spiega bene Gaetano, frattese come Marco De Simone, Francesco Lodi, Roberto Insigne, Lorenzo Insigne, Davide Costanzo. A giugno compirà diciotto anni, oggi riparte DALL’A.S.D. ISERNIA, la squadra del capoluogo di provincia è capolista dell’Eccellenza molisana. Gondola inizia la sua carriera nella scuola calcio A.D.S. CAPUA, dove si distingue in vari Tornei dove speso viene premiato. Migliore calciatore, miglior realizzatore, gli osservatori dagli spalti lo guardano con attenzione, iniziano i contatti. Scatta la corsa per portarlo nella rosa dei campioncini dei grandi Club. A spuntarla è la Fiorentina, di lì a qualche giorno Gaetano arriva alla “Viola”. Il talento frattese inizia così la sua carriera tra le grandi squadre di serie “A”, partendo dal settore giovanile. All’età di quattordici è una promessa del calcio e lo dimostra sui campi, dove tira, segna e diverte. Gli ingredienti ci sono tutti ma come spesso avviene la nostalgia prende il sopravvento. La giovane età, la distanza dalla famiglia, dagli amici pesano e non poco sul carattere di Gaetano. Decide di andare via a malincuore da Firenze per passare al Napoli, la squadra di Insigne e Costanzo, Frattesi come lui. Accompagna da questo momento in poi Gaetano Gondola il procuratore Diego D’Orta, della B.F.B. Management. Al Napoli gioca nelle giovanili, viene ceduto alla Paganese, per farsi le ossa. Ritorna al Napoli per poi passare al Benevento, dove trova Roberto Insigne. La squadra sannita coltiva talenti e Gaetano farà strada nel club sannita che lo cede in prestito ALL’A.S.D. Isernia. La squadra è capolista nel Campionato dell’Eccellenza molisana, l’Isernia si candida a giocare quindi l’anno prossimo in serie “D”. Intanto Gondola parteciperà ai play off con i colori bianco celesti della squadra sannita, questo il motivo principale del passaggio a rinforzare l’attacco. Parlo con Gaetano in uno studio di un amico a Frattamaggiore, ex arbitro, dell’ambiente. Gaetano è un ragazzo serio e di poche parole. Alla provocazione che esprimo al papà Salvatore “…se avessi avuto un figlio calciatore avrei sognato per lui il calcio inglese…”, Gaetano sorride e confida: “c’è stato un contatto recentemente con il Leicester, la squadra che ha vinto la Premier League con Ranieri qualche anno fa, solo qualche parola” . Scambiamo qualche parola sul più bel calcio del mondo, di come con le sue caratteristiche potrebbe rendere al massimo lì, rispetto ad un calcio così tattico come quello italiano. Parlando di un Torneo di qualche anno addietro, Gaetano dice “Sono stato premiato migliore calciatore e capocannoniere, ho ricevuto una maglia autografata del calciatore ex Juventus, oggi Manchester United Paul Pogba”. Un premio, un ricordo di un grande campione, che possa essere di buon auspicio. Seguiremo Gaetano Gondola, giovane talento di Frattamaggiore, daremo notizie della sua carriera. Guarderemo direttamente le partite dell’ISERNIA, sperando nei suoi goal, tra poco cominciano i Play off per la serie “D”. L’augurio di tutti noi è questa vittoria e soprattutto in futuro vedere giocare Gaetano Gondola nelle categorie superiori, magari nel Napoli.

gianni bianco

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img