20.9 C
Napoli
mercoledì, Maggio 22, 2024

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Il comune di Afragola nella persona del sindaco Pannone partecipa alla campagna di sensibilizzazione sul tema con momenti di dibattito e di riflessione presso le scuole del territorio. Accompagnato dalle neo elette consigliere Tignola e assessore Sodano si è recato stamattina presso gli auditorium della scuola media Rita Levi Montalcini e della Mozzillo. L’inaugurazione delle panchine rosse diventate simbolo insieme alle scarpe rosse, delle donne cadute vittime di violenza.

Presenti i dirigenti scolastici, i responsabili dei centri antiviolenza di Casoria e Afragola, il presidente del Telefono Azzurro Area Napoli Nord F. Iazzetta. I veri protagonisti oggi sono stati gli studenti che hanno partecipato attivamente al progetto di sensibilizzazione con alcuni lavori in differenti discipline. Nel mondo, si stima che la violenza di genere è causa di mortalità e invalidità tra le donne in età riproduttiva tanto quanto il cancro.

La violenza di genere coinvolge in maniera trasversale tutti i paesi del mondo. In Italia questo tipo di violenza di genere viene identificato col nome “femminicidio” a partire dal 2005. L’istituzione del “codice rosso” con la legge 69 del 2019 ha ampliato il sistema di tutele per le donne vittime di violenza di genere. Ha innovato e modificando la disciplina penale e processuale con l’introduzione di nuovi reati. Nonostante ciò da gennaio al 14 novembre di quest’anno, sono state 103 le donne uccise in Italia, di cui 87 in ambito familiare e affettivo.

Migliaia le richieste di aiuto. Secondo l’indagine “Intervita Onlus“, i costi diretti e indiretti della violenza sulle donne in Italia ammontano a 17.000.000.000 di euro all’anno. Il sindaco Pannone ha sottolineato la necessità di intervenire in maniera sistemica e sinergica tra i vari attori istituzionali del territorio. Bisogna affrontare in maniera efficace il problema della violenza contro le donne. Partire dalle scuole è necessario: occorre educare per prevenire, formare per fermare e la giornata internazionale contro la violenza sulle donne è fondamentale. A sostegno dell’iniziativa, sulla facciata del Municipio oggi 25 Novembre è stato anche affisso uno striscione per ricordare a tutta la cittadinanza che “L’amore non fa male”.


di Beatrice Manna



Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Il comune di Afragola nella persona del sindaco Pannone partecipa alla campagna di sensibilizzazione sul tema con momenti di dibattito e di riflessione presso le scuole del territorio. Accompagnato dalle neo elette consigliere Tignola e assessore Sodano si è recato stamattina presso gli auditorium della scuola media Rita Levi Montalcini e della Mozzillo. L’inaugurazione delle panchine rosse diventate simbolo insieme alle scarpe rosse, delle donne cadute vittime di violenza.

Presenti i dirigenti scolastici, i responsabili dei centri antiviolenza di Casoria e Afragola, il presidente del Telefono Azzurro Area Napoli Nord F. Iazzetta. I veri protagonisti oggi sono stati gli studenti che hanno partecipato attivamente al progetto di sensibilizzazione con alcuni lavori in differenti discipline. Nel mondo, si stima che la violenza di genere è causa di mortalità e invalidità tra le donne in età riproduttiva tanto quanto il cancro.

La violenza di genere coinvolge in maniera trasversale tutti i paesi del mondo. In Italia questo tipo di violenza di genere viene identificato col nome “femminicidio” a partire dal 2005. L’istituzione del “codice rosso” con la legge 69 del 2019 ha ampliato il sistema di tutele per le donne vittime di violenza di genere. Ha innovato e modificando la disciplina penale e processuale con l’introduzione di nuovi reati. Nonostante ciò da gennaio al 14 novembre di quest’anno, sono state 103 le donne uccise in Italia, di cui 87 in ambito familiare e affettivo.

Migliaia le richieste di aiuto. Secondo l’indagine “Intervita Onlus“, i costi diretti e indiretti della violenza sulle donne in Italia ammontano a 17.000.000.000 di euro all’anno. Il sindaco Pannone ha sottolineato la necessità di intervenire in maniera sistemica e sinergica tra i vari attori istituzionali del territorio. Bisogna affrontare in maniera efficace il problema della violenza contro le donne. Partire dalle scuole è necessario: occorre educare per prevenire, formare per fermare e la giornata internazionale contro la violenza sulle donne è fondamentale. A sostegno dell’iniziativa, sulla facciata del Municipio oggi 25 Novembre è stato anche affisso uno striscione per ricordare a tutta la cittadinanza che “L’amore non fa male”.


di Beatrice Manna



© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img