25.2 C
Napoli
giovedì, Luglio 18, 2024

ITALIA – ALBANIA 2 a 1: Vince l’Italia vince Spalletti, la giusta mentalità.

Dopo una partenza shock, Albania in vantaggio al 1° minuto, l’Italia rimonta e vince.

Il risultato di 2 a 1 dell’Italia contro l’Albania, rispecchia in pieno il carattere che il commissario tecnico della nazionale ha voluto imprimere alla squadra. Un errore su una rimessa laterale di Di Marco, regala il goal del primato all’ Albania, mai così veloce nelle passate edizioni.

l’Italia non dimentichiamo è in veste di detentrice del titolo di campione d’Europa dell’edizione inglese, a Wembley. Difendere il titolo, perché no riconquistarlo, con una squadra giovane e ricca di talenti. Donnarumma il capitano, sarà lui a guidare la nuova avventura azzurra.

Bajrami, al primo minuto raccoglie una rimessa sbagliata di Di Marco e fulmina Donnarumma nell’angolo a sinistra all’incrocio dei pali. Esplode la gioia dei tifosi albanesi sugli spalti, mai potevano immaginare un risultato così fulmineo.

Sembra il remake di film già visti in passato dove la squadra azzurra comincia sempre male le competizioni che contano. Eppure In cinque minuti esce fuori il carattere di questa squadra. Bastoni prima all’11°, Barella poi al 16°, ribaltano l’esito della gara.

Il risultato non cambierà fino al 90°, la squadra ha saputo davvero interpretrare il lo spirito di Luciano Spalletti, come ben conosciamo noi tifosi del Napoli. Lo scudetto dello scorso anno è l’esempio lampante della sostanza dell’allenatore toscano. Federico Chiesa e Nicolò Barella si tutti, avanti così.

di Fernando Graziano

Dopo una partenza shock, Albania in vantaggio al 1° minuto, l’Italia rimonta e vince.

Il risultato di 2 a 1 dell’Italia contro l’Albania, rispecchia in pieno il carattere che il commissario tecnico della nazionale ha voluto imprimere alla squadra. Un errore su una rimessa laterale di Di Marco, regala il goal del primato all’ Albania, mai così veloce nelle passate edizioni.

l’Italia non dimentichiamo è in veste di detentrice del titolo di campione d’Europa dell’edizione inglese, a Wembley. Difendere il titolo, perché no riconquistarlo, con una squadra giovane e ricca di talenti. Donnarumma il capitano, sarà lui a guidare la nuova avventura azzurra.

Bajrami, al primo minuto raccoglie una rimessa sbagliata di Di Marco e fulmina Donnarumma nell’angolo a sinistra all’incrocio dei pali. Esplode la gioia dei tifosi albanesi sugli spalti, mai potevano immaginare un risultato così fulmineo.

Sembra il remake di film già visti in passato dove la squadra azzurra comincia sempre male le competizioni che contano. Eppure In cinque minuti esce fuori il carattere di questa squadra. Bastoni prima all’11°, Barella poi al 16°, ribaltano l’esito della gara.

Il risultato non cambierà fino al 90°, la squadra ha saputo davvero interpretrare il lo spirito di Luciano Spalletti, come ben conosciamo noi tifosi del Napoli. Lo scudetto dello scorso anno è l’esempio lampante della sostanza dell’allenatore toscano. Federico Chiesa e Nicolò Barella si tutti, avanti così.

di Fernando Graziano

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img