30.8 C
Napoli
giovedì, Giugno 20, 2024

ORTA SEI TU: Gianfranco Arena Candidato Sindaco.

Orta sei tu, sembra dire Gianfranco Arena Candidato Sindaco della città casertana tanto vicino all'Area a nord di Napoli, ai suoi cittadini. Elezioni comunali, quattro liste civiche a suo sostegno di Gianfranco Arena per la sfida a Sindaco di Orta di Atella

Il Comune di Orta di Atella.

Orta sei tu, sembra dire Gianfranco Arena Candidato Sindaco della città casertana tanto vicino all’Area a nord di Napoli, ai suoi cittadini. Elezioni comunali, quattro liste civiche a suo sostegno di Gianfranco Arena per la sfida a Sindaco di Orta di Atella. Le liste sono: “Alternativa per Orta”, “Noi Orta Viva”, “Moderati per Orta” e “Agire”. Quattro simboli che alle elezioni del 7 novembre 2021 lo sosterranno alla carica di sindaco. Di professione avvocato, Gianfranco Arena è un uomo che si è fatto da sé. Lo stesso non nascondendo le umili origini, il papà pensionato, la mamma casalinga, con i guadagni delle lezioni private si è pagato l’Università.

La Coalizione a sostegno di Gianfranco Arena Sindaco di Orta di Atella

Estrazione politica moderata, Arena svolge il suo lavoro di avvocato in uno studio associato di Orta di Atella. Componente della commissione tributaria presso il tribunale Napoli Nord, in città si è fatto conoscere e apprezzare anche per il suo impegno nell’associazionismo. Queste sono le cose di cui è fieri e che lo hanno spinto a candidarsi a Sindaco. Poniamo alcune domande all’Avvocato Gianfranco Arena candidato sindaco di Orta di Atella.

“Adesso Orta” potremmo dire avvocato?

Il compito di indossare la fascia tricolore in un Comune che eredita un dissesto finanziario e soprattutto sciolto per infiltrazione criminale, rappresentano una sfida, soprattutto un impegno complesso. L’emergenza Covid-19, ha costretto il comune di Orta di Atella a spendere più di quanto incassa, la spesa corrente, maggiori dei ricavi. Risollevare le casse dell’Ente sarà la prima sfida da affrontare insieme alla salvaguardia della difesa di chi oggi soffre gli effetti economici della Pandemia. Servizi efficienti, il rilancio dell’economia locale e la creazione di opportunità lavorative, sono priorità assolute”.

Quali sono gli indirizzi e le priorità?

Risparmiare senza tagliare i servizi. Soprattutto una gestione virtuosa recuperando risorse da una maggiore attenzione al pagamento dei tributi locali. Soprattutto da questa parte dell’amministrazione cittadina passa la giustizia: ‘pagare meno, pagare tutti’. Le liste sono composte da cittadini che intendono la politica come servizio, soprattutto bisognerà coinvolgere tutta la comunità. Bisogna inoltre promuovere iniziative a favore dei diritti civili, sociali ed ambientali. ‘Governo e partecipazione attiva’, gli incarichi politici sono ‘a tempo determinato’. La politico di professione non ci interessa, vogliamo garantire comunque un’adeguata professionalità di chi si candida a guidare i processi politici.

Il programma?

Il programma è articolato in quindici punti. Semplificando: un taglio netto ai costi della politica, attraverso la scelta  virtuosa delle risorse pubbliche e la  lotta agli sprechi. L’Urbanistica, l’ Ambiente; Servizi e infrastrutture; il  Commercio; l’Istruzione; la Mobilità; le Politiche sociali; la Cultura; le nuove sfide della digitalizzazione della Pubblica amministrazione.

Il presente e il futuro di Orta di Atella?

“Sarà nostro compito spiegare ai cittadini la scelta di essere in campo e le idee che ci accompagneranno, soprattutto le soluzioni. Orta di Atella ha bisogno di un processo di normalità. Soprattutto di rilancio economico, migliorare la qualità della vita, soprattutto rimettere in campo un’identità storica della nostra comunità ‘atellana’. Identità da tempo seppellita da un periodo che vogliamo solo dimenticare, guardando avanti alle nuove sfide, il mondo cambierà, spero migliorerà, con esso Orta, noi ce la metteremo tutta.

gianni bianco

Il Comune di Orta di Atella.

Orta sei tu, sembra dire Gianfranco Arena Candidato Sindaco della città casertana tanto vicino all’Area a nord di Napoli, ai suoi cittadini. Elezioni comunali, quattro liste civiche a suo sostegno di Gianfranco Arena per la sfida a Sindaco di Orta di Atella. Le liste sono: “Alternativa per Orta”, “Noi Orta Viva”, “Moderati per Orta” e “Agire”. Quattro simboli che alle elezioni del 7 novembre 2021 lo sosterranno alla carica di sindaco. Di professione avvocato, Gianfranco Arena è un uomo che si è fatto da sé. Lo stesso non nascondendo le umili origini, il papà pensionato, la mamma casalinga, con i guadagni delle lezioni private si è pagato l’Università.

La Coalizione a sostegno di Gianfranco Arena Sindaco di Orta di Atella

Estrazione politica moderata, Arena svolge il suo lavoro di avvocato in uno studio associato di Orta di Atella. Componente della commissione tributaria presso il tribunale Napoli Nord, in città si è fatto conoscere e apprezzare anche per il suo impegno nell’associazionismo. Queste sono le cose di cui è fieri e che lo hanno spinto a candidarsi a Sindaco. Poniamo alcune domande all’Avvocato Gianfranco Arena candidato sindaco di Orta di Atella.

“Adesso Orta” potremmo dire avvocato?

Il compito di indossare la fascia tricolore in un Comune che eredita un dissesto finanziario e soprattutto sciolto per infiltrazione criminale, rappresentano una sfida, soprattutto un impegno complesso. L’emergenza Covid-19, ha costretto il comune di Orta di Atella a spendere più di quanto incassa, la spesa corrente, maggiori dei ricavi. Risollevare le casse dell’Ente sarà la prima sfida da affrontare insieme alla salvaguardia della difesa di chi oggi soffre gli effetti economici della Pandemia. Servizi efficienti, il rilancio dell’economia locale e la creazione di opportunità lavorative, sono priorità assolute”.

Quali sono gli indirizzi e le priorità?

Risparmiare senza tagliare i servizi. Soprattutto una gestione virtuosa recuperando risorse da una maggiore attenzione al pagamento dei tributi locali. Soprattutto da questa parte dell’amministrazione cittadina passa la giustizia: ‘pagare meno, pagare tutti’. Le liste sono composte da cittadini che intendono la politica come servizio, soprattutto bisognerà coinvolgere tutta la comunità. Bisogna inoltre promuovere iniziative a favore dei diritti civili, sociali ed ambientali. ‘Governo e partecipazione attiva’, gli incarichi politici sono ‘a tempo determinato’. La politico di professione non ci interessa, vogliamo garantire comunque un’adeguata professionalità di chi si candida a guidare i processi politici.

Il programma?

Il programma è articolato in quindici punti. Semplificando: un taglio netto ai costi della politica, attraverso la scelta  virtuosa delle risorse pubbliche e la  lotta agli sprechi. L’Urbanistica, l’ Ambiente; Servizi e infrastrutture; il  Commercio; l’Istruzione; la Mobilità; le Politiche sociali; la Cultura; le nuove sfide della digitalizzazione della Pubblica amministrazione.

Il presente e il futuro di Orta di Atella?

“Sarà nostro compito spiegare ai cittadini la scelta di essere in campo e le idee che ci accompagneranno, soprattutto le soluzioni. Orta di Atella ha bisogno di un processo di normalità. Soprattutto di rilancio economico, migliorare la qualità della vita, soprattutto rimettere in campo un’identità storica della nostra comunità ‘atellana’. Identità da tempo seppellita da un periodo che vogliamo solo dimenticare, guardando avanti alle nuove sfide, il mondo cambierà, spero migliorerà, con esso Orta, noi ce la metteremo tutta.

gianni bianco

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img