30.8 C
Napoli
giovedì, Giugno 20, 2024

QATAR 2022: In semifinale Croazia e Argentina.

Il Brasile eliminato dalla Croazia, l’Argentina ha vissuto l’incubo dei rigori e wine qualificata a stento equilibri del calcio sono cambiati.

Ha del clamoroso quanto accaduto in Qatar nella sfida valida per il primo quarto di finale del mondiale tra Croazia e Brasile. La nazionale verdeoro allenata da Tite, che era considerata la favorita numero uno di questo campionato mondiale, ha perso contro una squadra tosta che ha lottato fino alla fine pur di agguantare il pareggio ed arrivare ai calci di rigore.

La Croazia batte il Brasile ai rigori

La partita è stata molto combattuta, con azioni da ambo le parti, ma dopo 90 minuti più recupero la gara rimane sullo zero a zero. Sono stati infatti i tempi supplementari a regalarci i primi gol della serata. La nazionale brasiliana va in vantaggio con il proprio fenomeno Neymar, che dopo dopo una bellissima azione personale scarta il portiere croato e la insacca a porta vuota.

Ed è proprio quando tutto sembrava già deciso, ecco che arriva il gol del pareggio della Croazia a pochi minuti dalla fine del secondo tempo supplementare con Petkovic. Gara che verrà decisa ai rigori da uno straordinario Livakovic che para due rigori e manda la nazionale croata per la terza volta nella sua storia ad una semifinale mondiale.

Lacrime dei giocatori brasiliani al termine del match in quello che tutti pensavano potesse essere l’anno del sesto titolo. Primo quarto di finale e primo risultato a sorpresa in un mondiale che di sorprese già ne ha sfornate abbastanza.

L’Argentina di Messi in semifinale dopo appena 8 anni

Il secondo quarto di finale tra Olanda e Argentina è stato un match tutt’altro che scontato con colpi di scena fino alla fine, anche questo come l’altro quarto di finale è terminato ai rigori, con la vittoria dell’albiceleste.

La gara sembrava avesse preso una piega favorevole per l’Argentina allenata da Scaloni, infatti a dieci minuti dal termine vincevano per due reti a zero, di cui uno firmato Lionel Messi su calcio di rigore. Ed è proprio quando pensavano di aver già staccato il ticket per le semifinali, che gli Orange rimontano grazie ad una doppietta di Weghorst che regala ai Paesi Bassi i tempi supplementari (Il secondo gol è arrivato al 101esimo dopo 11 minuti di recupero).

Partita molto tesa

La partita si fa incandescente e volano la bellezza di 17 cartellini gialli, stabilendo un record assoluto per una partita dei mondiali. Ai supplementari succede ben poco e si arriva facilmente ai rigori. Ed è proprio qui che si mette in mostra Emiliano Martinez, portiere in forza all’Aston Villa, autore anch’egli di due parate decisive che consento alla nazionale biancoazzurra di approdare in semifinale dove incontrerà la Croazia.

Gli altri quarti di finale

Oggi sapremo le ultime 2 semifinaliste, in programma infatti c’è il match tra il Portogallo di Cristiano Ronaldo e la sorpresa Marocco alle 16. Per concludere la giornata, alle 20 ci sarà l’ultimo quarto di finale tra Francia e Inghilterra, in quella che probabilmente è la partita più equilibrata sulla carta.

Il Brasile eliminato dalla Croazia, l’Argentina ha vissuto l’incubo dei rigori e wine qualificata a stento equilibri del calcio sono cambiati.

Ha del clamoroso quanto accaduto in Qatar nella sfida valida per il primo quarto di finale del mondiale tra Croazia e Brasile. La nazionale verdeoro allenata da Tite, che era considerata la favorita numero uno di questo campionato mondiale, ha perso contro una squadra tosta che ha lottato fino alla fine pur di agguantare il pareggio ed arrivare ai calci di rigore.

La Croazia batte il Brasile ai rigori

La partita è stata molto combattuta, con azioni da ambo le parti, ma dopo 90 minuti più recupero la gara rimane sullo zero a zero. Sono stati infatti i tempi supplementari a regalarci i primi gol della serata. La nazionale brasiliana va in vantaggio con il proprio fenomeno Neymar, che dopo dopo una bellissima azione personale scarta il portiere croato e la insacca a porta vuota.

Ed è proprio quando tutto sembrava già deciso, ecco che arriva il gol del pareggio della Croazia a pochi minuti dalla fine del secondo tempo supplementare con Petkovic. Gara che verrà decisa ai rigori da uno straordinario Livakovic che para due rigori e manda la nazionale croata per la terza volta nella sua storia ad una semifinale mondiale.

Lacrime dei giocatori brasiliani al termine del match in quello che tutti pensavano potesse essere l’anno del sesto titolo. Primo quarto di finale e primo risultato a sorpresa in un mondiale che di sorprese già ne ha sfornate abbastanza.

L’Argentina di Messi in semifinale dopo appena 8 anni

Il secondo quarto di finale tra Olanda e Argentina è stato un match tutt’altro che scontato con colpi di scena fino alla fine, anche questo come l’altro quarto di finale è terminato ai rigori, con la vittoria dell’albiceleste.

La gara sembrava avesse preso una piega favorevole per l’Argentina allenata da Scaloni, infatti a dieci minuti dal termine vincevano per due reti a zero, di cui uno firmato Lionel Messi su calcio di rigore. Ed è proprio quando pensavano di aver già staccato il ticket per le semifinali, che gli Orange rimontano grazie ad una doppietta di Weghorst che regala ai Paesi Bassi i tempi supplementari (Il secondo gol è arrivato al 101esimo dopo 11 minuti di recupero).

Partita molto tesa

La partita si fa incandescente e volano la bellezza di 17 cartellini gialli, stabilendo un record assoluto per una partita dei mondiali. Ai supplementari succede ben poco e si arriva facilmente ai rigori. Ed è proprio qui che si mette in mostra Emiliano Martinez, portiere in forza all’Aston Villa, autore anch’egli di due parate decisive che consento alla nazionale biancoazzurra di approdare in semifinale dove incontrerà la Croazia.

Gli altri quarti di finale

Oggi sapremo le ultime 2 semifinaliste, in programma infatti c’è il match tra il Portogallo di Cristiano Ronaldo e la sorpresa Marocco alle 16. Per concludere la giornata, alle 20 ci sarà l’ultimo quarto di finale tra Francia e Inghilterra, in quella che probabilmente è la partita più equilibrata sulla carta.

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img