24.4 C
Napoli
mercoledì, Maggio 29, 2024

TOMMASO SORBO: La pioggia non ti bagna

Tommaso Sorbo presso la Galleria d’Arte ‘Par’Bleu”, di Aversa, presenta il libro “La pioggia non ti bagna”.

Galleria d’Arte “Par”Bleu” in Piazza V. Emanuele III, 53, ad Aversa, alle ore 19,00, giovedì 13 ottobre Tommaso Sorbo presenta il suo libro ” La pioggia non ti bagna”. Accompagneranno l’autore in questa presentazione: Imma Pezzullo, Vicepresidente dell’istituto “Studi Atellani”; l’attore teatrale Raffaele Spena; l’avvocato Gianni Puca.

Insieme, l’autore Tommaso Sorbo, gli ospiti che interverranno, descriveranno attraverso le loro parole, del libro del quale proponiamo una breve descrizione.

l giorno del suo ottantesimo compleanno, Antonio, tranquillo pensionato napoletano, riceve una lettera che lo costringe a fare i conti con il suo passato, da troppo tempo sepolto sotto una coltre di cenere e lava. È costretto, così, a rievocare e raccontare tutta la sua vita e le esperienze precedenti all’incontro con Maria, sua moglie, la donna con la quale ha costruito quella famiglia che tutti gli invidiano e dalla quale è nata Linda, la sua adorata figlia.

Attraverso le sue parole si dipana l’esistenza di un uomo che, seguendo l’insegnamento e l’esempio dei propri genitori, ha attraversato il XX secolo e le sue tragedie, rimanendo sempre fedele a sé stesso ed alla propria coscienza.

di gianni bianco

Tommaso Sorbo presso la Galleria d’Arte ‘Par’Bleu”, di Aversa, presenta il libro “La pioggia non ti bagna”.

Galleria d’Arte “Par”Bleu” in Piazza V. Emanuele III, 53, ad Aversa, alle ore 19,00, giovedì 13 ottobre Tommaso Sorbo presenta il suo libro ” La pioggia non ti bagna”. Accompagneranno l’autore in questa presentazione: Imma Pezzullo, Vicepresidente dell’istituto “Studi Atellani”; l’attore teatrale Raffaele Spena; l’avvocato Gianni Puca.

Insieme, l’autore Tommaso Sorbo, gli ospiti che interverranno, descriveranno attraverso le loro parole, del libro del quale proponiamo una breve descrizione.

l giorno del suo ottantesimo compleanno, Antonio, tranquillo pensionato napoletano, riceve una lettera che lo costringe a fare i conti con il suo passato, da troppo tempo sepolto sotto una coltre di cenere e lava. È costretto, così, a rievocare e raccontare tutta la sua vita e le esperienze precedenti all’incontro con Maria, sua moglie, la donna con la quale ha costruito quella famiglia che tutti gli invidiano e dalla quale è nata Linda, la sua adorata figlia.

Attraverso le sue parole si dipana l’esistenza di un uomo che, seguendo l’insegnamento e l’esempio dei propri genitori, ha attraversato il XX secolo e le sue tragedie, rimanendo sempre fedele a sé stesso ed alla propria coscienza.

di gianni bianco

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img