23 C
Napoli
mercoledì, Maggio 29, 2024

FESTA DELL’UNITA’ NAPOLI – Fiorella Zabatta Europa Verde.

Interessante l’intervento di Fiorella Zabatta di Europa Verde con una grande esortazione alla coalizione a prepararsi per la vera sfida

Festa dell’Unità intervento di Fiorella Zabatta Europa Verde. In un caldo pomeriggio di luglio oggi l’ippodromo di Agnano sembra voler comunque rinfrescarsi con idee nuove la politica e soprattutto con un ritrovato spirito di compattezza. La festa dell’Unità organizzata dal Partito Democratico di Napoli per lanciare la campagna elettorale delle elezioni amministrative.

Ancora riecheggiano tra gli invitati le parole incoraggianti del Segretario Nazionale del PD Enrico Letta, intervenuto ieri e sostenuto dai Sindaci delle varie città italiane.
Presenti alla manifestazione vari portavoce di Europa Verde per accompagnare la CoPresidente dell’Esecutivo Nazionale Fiorella Zabatta.

La stessa è intervenuta a sostegno della candidatura di Gaetano Manfredi sindaco di Napoli. L‘introduzione è affidata al Presidente del PD Paolo Mancuso che rievoca valori e convinzioni di una sinistra attenta alla giustizia sociale e alle pari opportunità.

Bellissimo chiarimento fatto da Mancuso quando precisa che per la sinistra il concetto di “pari opportunità” significa che a tutti bisogna dare la possibilità di utilizzare le risorse della società e non ridursi ad essere tutti dei “self-made man” .


L’introduzione di Mancuso è arricchita da principi di ecosostenibilità e ambientalismo che aprono fortemente l’intesa con Europa Verde nella coalizione. Coalizione sperimentale di un’intesa allargata al Movimento cinque stelle proprio del “laboratorio di Napoli”.

Interessante l’intervento di Fiorella Zabatta di Europa Verde con una grande esortazione alla coalizione a prepararsi per la vera sfida : “essere di gradimento ai cittadini e non trasformarsi in una coalizione chiusa che può implodere su se stessa o su alcuni dei partiti della coalizione”.


Grande entusiasmo sulla eventuale vittoria di Manfredi, anche se “la scaramanzia è d’obbligo”.
Soprattutto ricorda a tutti gli attori di non sottovalutare nessuna azione e di non sentirsi già vittoriosi.

Corretta rivendicazione sulle mancate primarie per la designazione del Candidato ma anche una seria precisazione sulla paternità del partito di Europa Verde-Verdi sui valori di ecosostenibilità, di legalità e ambientalismo.

Ricorda come i Verdi già da diversi decenni siano rappresentati a Napoli. Proprio in quegli anni in cui venivano sottovalutate le nefaste previsioni, che oggi sono purtroppo una triste realtà.

Le premesse ci sono tutte per combattere una battaglia di buon senso e di civiltà in una Napoli troppo bella per essere rovinata, troppo vulnerabile per essere abbandonata a se stessa.

di Luigi Eucalipto

Festa dell’Unità intervento di Fiorella Zabatta Europa Verde. In un caldo pomeriggio di luglio oggi l’ippodromo di Agnano sembra voler comunque rinfrescarsi con idee nuove la politica e soprattutto con un ritrovato spirito di compattezza. La festa dell’Unità organizzata dal Partito Democratico di Napoli per lanciare la campagna elettorale delle elezioni amministrative.

Ancora riecheggiano tra gli invitati le parole incoraggianti del Segretario Nazionale del PD Enrico Letta, intervenuto ieri e sostenuto dai Sindaci delle varie città italiane.
Presenti alla manifestazione vari portavoce di Europa Verde per accompagnare la CoPresidente dell’Esecutivo Nazionale Fiorella Zabatta.

La stessa è intervenuta a sostegno della candidatura di Gaetano Manfredi sindaco di Napoli. L‘introduzione è affidata al Presidente del PD Paolo Mancuso che rievoca valori e convinzioni di una sinistra attenta alla giustizia sociale e alle pari opportunità.

Bellissimo chiarimento fatto da Mancuso quando precisa che per la sinistra il concetto di “pari opportunità” significa che a tutti bisogna dare la possibilità di utilizzare le risorse della società e non ridursi ad essere tutti dei “self-made man” .


L’introduzione di Mancuso è arricchita da principi di ecosostenibilità e ambientalismo che aprono fortemente l’intesa con Europa Verde nella coalizione. Coalizione sperimentale di un’intesa allargata al Movimento cinque stelle proprio del “laboratorio di Napoli”.

Interessante l’intervento di Fiorella Zabatta di Europa Verde con una grande esortazione alla coalizione a prepararsi per la vera sfida : “essere di gradimento ai cittadini e non trasformarsi in una coalizione chiusa che può implodere su se stessa o su alcuni dei partiti della coalizione”.


Grande entusiasmo sulla eventuale vittoria di Manfredi, anche se “la scaramanzia è d’obbligo”.
Soprattutto ricorda a tutti gli attori di non sottovalutare nessuna azione e di non sentirsi già vittoriosi.

Corretta rivendicazione sulle mancate primarie per la designazione del Candidato ma anche una seria precisazione sulla paternità del partito di Europa Verde-Verdi sui valori di ecosostenibilità, di legalità e ambientalismo.

Ricorda come i Verdi già da diversi decenni siano rappresentati a Napoli. Proprio in quegli anni in cui venivano sottovalutate le nefaste previsioni, che oggi sono purtroppo una triste realtà.

Le premesse ci sono tutte per combattere una battaglia di buon senso e di civiltà in una Napoli troppo bella per essere rovinata, troppo vulnerabile per essere abbandonata a se stessa.

di Luigi Eucalipto

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img