30.8 C
Napoli
giovedì, Giugno 20, 2024

13 FEBBRAIO: Giorno della memoria per le vittime meridionali dell’unificazione.

13 febbraio giorno della memoria per le vittime meridionali dell’unificazione. Alzabandiera a Gaeta e convegno online domenica 13/2 alle ore 11.30.
Con la partecipazione Alessandro Daniele Iadicicco, Pino Aprile, Fiore Marro, Franco Ciufo, Giuseppe Cerchia, Gennaro De Crescenzo.


Da anni celebriamo le Vittime dell’annessione al Piemonte del 1860-61. Massacri, devastazioni, deportazioni, emigrazioni, questioni meridionali mai conosciute prima e menzogne, tante menzogne miste ad omissioni e ad oltraggi alla nostra Identità ed alla nostra dignità di Popolo.


La data è il 13 febbraio nel ricordo della fine dell’assedio di Gaeta, quando il Re Francesco II di Borbone e la Regina Maria Sofia, nel 1861 lasciarono per sempre il Regno dopo un’eroica resistenza insieme all’Esercito ed alla Popolazione gaetana.

Così il 13 febbraio è diventato e sta diventando sempre di più l’occasione per studiare ed analizzare la storia da un’altra prospettiva e per ricordare i tanti che si schierarono dalla parte dei vinti e sono stati cancellati dalla storia ufficiale.

Nessuna vendetta, nessun risarcimento, nessun ritorno indietro nel tempo… ma la necessità di
capire cosa è successo nel passato e per capire cosa cambiare nel presente e per assicurare (dopo 160 anni) pari diritti al Sud ed ai nostri giovani.


Saremo in delegazione e online a Gaeta, con la bandiera delle Due Sicilie“, domenica 13 febbraio, alle 11.30, in diretta sulla pagina ufficiale Facebook del Movimento “Neoborbonico“, per celebrare sempre e comunque la nostra Giornata della Memoria.

Li faremo anche se senza la possibilità di incontrare le migliaia di persone che fino a due anni fa affollavano le strade, le sale e le chiese di Gaeta. “Purtroppo anche quest’anno sarà possibile accedere insieme alla nostra delegazione perché l’intera Area è interdetta

Anche quest’anno non sarà possibile accedere insieme alla nostra delegazione perché l’intera Area è interdetta. Un abbraccio a tutti nella speranza che questa emergenza finisca davvero e di organizzare prestissimo la più bella e grande manifestazione degli ultimi anni.
Per il Parlamento delle Due Sicilie
Fiore Marro Presidente nazionale Comitati Due Sicilie

13 febbraio giorno della memoria per le vittime meridionali dell’unificazione. Alzabandiera a Gaeta e convegno online domenica 13/2 alle ore 11.30.
Con la partecipazione Alessandro Daniele Iadicicco, Pino Aprile, Fiore Marro, Franco Ciufo, Giuseppe Cerchia, Gennaro De Crescenzo.


Da anni celebriamo le Vittime dell’annessione al Piemonte del 1860-61. Massacri, devastazioni, deportazioni, emigrazioni, questioni meridionali mai conosciute prima e menzogne, tante menzogne miste ad omissioni e ad oltraggi alla nostra Identità ed alla nostra dignità di Popolo.


La data è il 13 febbraio nel ricordo della fine dell’assedio di Gaeta, quando il Re Francesco II di Borbone e la Regina Maria Sofia, nel 1861 lasciarono per sempre il Regno dopo un’eroica resistenza insieme all’Esercito ed alla Popolazione gaetana.

Così il 13 febbraio è diventato e sta diventando sempre di più l’occasione per studiare ed analizzare la storia da un’altra prospettiva e per ricordare i tanti che si schierarono dalla parte dei vinti e sono stati cancellati dalla storia ufficiale.

Nessuna vendetta, nessun risarcimento, nessun ritorno indietro nel tempo… ma la necessità di
capire cosa è successo nel passato e per capire cosa cambiare nel presente e per assicurare (dopo 160 anni) pari diritti al Sud ed ai nostri giovani.


Saremo in delegazione e online a Gaeta, con la bandiera delle Due Sicilie“, domenica 13 febbraio, alle 11.30, in diretta sulla pagina ufficiale Facebook del Movimento “Neoborbonico“, per celebrare sempre e comunque la nostra Giornata della Memoria.

Li faremo anche se senza la possibilità di incontrare le migliaia di persone che fino a due anni fa affollavano le strade, le sale e le chiese di Gaeta. “Purtroppo anche quest’anno sarà possibile accedere insieme alla nostra delegazione perché l’intera Area è interdetta

Anche quest’anno non sarà possibile accedere insieme alla nostra delegazione perché l’intera Area è interdetta. Un abbraccio a tutti nella speranza che questa emergenza finisca davvero e di organizzare prestissimo la più bella e grande manifestazione degli ultimi anni.
Per il Parlamento delle Due Sicilie
Fiore Marro Presidente nazionale Comitati Due Sicilie

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img