30.8 C
Napoli
giovedì, Giugno 20, 2024

BONUS 110 – Come proteggersi da eventuali insidie

Con l’introduzione del “bonus 110” ci si è posti l’obiettivo di dare un importante sgravio fiscale per le opere di miglioramento energetico delle proprie abitazioni.

Con l’introduzione del “Bonus 110” ci si è posti l’obiettivo di dare un importante incentivo fiscale per le opere di miglioramento energetico delle proprie abitazioni. È un’ottima occasione per coloro che ne hanno diritto, ma occorre fare attenzione a varie insidie. Bisogna innanzitutto stare attenti a tutta la documentazione prodotta per ottenere lo sgravio; verificare la serietà dei professionisti e la professionalità di chi esegue i lavori. Purtroppo sul mercato vi sono molti soggetti che stanno agendo in maniera approssimativa e pericolosa.

Non mi soffermo sugli aspetti tecnici o sulle questioni normative, non sono un esperto in materia ma nella qualità di esponente di un’associazione di consumatori è mio dovere evidenziarne i rischi. Come dicevo prima chi intende avvalersi dell’incentivo economico deve affidarsi a professionisti seri, aziende con standard qualitativi verificati e pretendere precise garanzie. Un errore può capitare, ma se l’errore può causare danni materiali o patrimoniali, il consumatore deve garantirsi in maniera efficace.

È fondamentale che coloro che sono coinvolti nell’operazione “Bonus 110” abbiano polizze per garantire il consumatore contro i predetti rischi. Accertatevi della presenza di tali coperture assicurative, anzi, pretendete la visione delle stesse. Se durante la fase di realizzazione dei lavori dovessero esserci dei danni, non metterete a rischio il vostro patrimonio. Soprattutto, se da una verifica successiva l’Agenzia delle Entrate, dovesse chiedere la restituzione dello sgravio, avrete la garanzia di essere protetti economicamente.

Per questo motivo, come associazione, crediamo nel contributo del settore assicurativo e dei suoi professionisti nell’aiutare il consumatore. Il 7 Luglio parteciperò a un Webinar su questo tema, organizzato dall’Osservatorio Condomini, illustrando i diritti e i doveri del consumatore per evitare brutte sorprese. Sarà l’occasione per approfondire i temi relativi a questa norma. La legge e le sue applicazioni sono utili al cittadino e all’economia, ma più utile sarà proteggersi da qualsiasi tipo di insidia.

di Vincenzo Ferrante – Vicepresidente Konsumer

Con l’introduzione del “Bonus 110” ci si è posti l’obiettivo di dare un importante incentivo fiscale per le opere di miglioramento energetico delle proprie abitazioni. È un’ottima occasione per coloro che ne hanno diritto, ma occorre fare attenzione a varie insidie. Bisogna innanzitutto stare attenti a tutta la documentazione prodotta per ottenere lo sgravio; verificare la serietà dei professionisti e la professionalità di chi esegue i lavori. Purtroppo sul mercato vi sono molti soggetti che stanno agendo in maniera approssimativa e pericolosa.

Non mi soffermo sugli aspetti tecnici o sulle questioni normative, non sono un esperto in materia ma nella qualità di esponente di un’associazione di consumatori è mio dovere evidenziarne i rischi. Come dicevo prima chi intende avvalersi dell’incentivo economico deve affidarsi a professionisti seri, aziende con standard qualitativi verificati e pretendere precise garanzie. Un errore può capitare, ma se l’errore può causare danni materiali o patrimoniali, il consumatore deve garantirsi in maniera efficace.

È fondamentale che coloro che sono coinvolti nell’operazione “Bonus 110” abbiano polizze per garantire il consumatore contro i predetti rischi. Accertatevi della presenza di tali coperture assicurative, anzi, pretendete la visione delle stesse. Se durante la fase di realizzazione dei lavori dovessero esserci dei danni, non metterete a rischio il vostro patrimonio. Soprattutto, se da una verifica successiva l’Agenzia delle Entrate, dovesse chiedere la restituzione dello sgravio, avrete la garanzia di essere protetti economicamente.

Per questo motivo, come associazione, crediamo nel contributo del settore assicurativo e dei suoi professionisti nell’aiutare il consumatore. Il 7 Luglio parteciperò a un Webinar su questo tema, organizzato dall’Osservatorio Condomini, illustrando i diritti e i doveri del consumatore per evitare brutte sorprese. Sarà l’occasione per approfondire i temi relativi a questa norma. La legge e le sue applicazioni sono utili al cittadino e all’economia, ma più utile sarà proteggersi da qualsiasi tipo di insidia.

di Vincenzo Ferrante – Vicepresidente Konsumer

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img