30.8 C
Napoli
giovedì, Giugno 20, 2024

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2021: Afra-sola, unica certezza.

Afra-sola, unica certezza ad oggi. Le elezioni amministrative di autunno ad Afragola sembrano rispettare il clima afoso e insopportabile di questa estate.

Elezioni amministrative 2021: Afra-sola, unica certezza ad oggi. Le elezioni amministrative di autunno ad Afragola sembrano rispettare il clima afoso e insopportabile di questa estate. Venerdì sera ero seduto ad un tavolino quando è apparso l’on. Vincenzo Spadafora. Di li a poco l’ala aperta di un noto di Bar di Afragola si è riempita di attivisti del Movimento Cinque stelle.

Tommaso Malerba, ex consigliere regionale, Michele Bencivenga, consigliere comunale uscente e tanti altri di Afragola c’è dei comuni vicini. Mancava la deputata del collegio Iolanda Di Stasio trattenuta a Roma per impegni politici. Ci siamo allontanati, per una questione di correttezza, al ritorno era diventata la riunione un “Cena aperitivo“, una festa tra amici più che una riunione politica, durata davvero poco.

Ho rispettato la privacy dell’incontro e non mi sono permesso di chiedere, intervistare, filmare, non è nel mio stile essere invadente, ho detto a me stesso “qualcosa leggerò dalla pagina fb”. Stamattina ho aperto la pagina del M5s di Afragola niente, tutto fermo al 16 luglio e il titolo: “Elezioni Amministrative 2021 – Il Movimento 5 Stelle di Afragola c’è”.

La settimana scorsa ho scritto del post ma mi sarei aspettato questa settimana che il mistero fosse svelato, soprattutto sapere dove e con chi, con Tuccillo, rispettando le “geometrie variabili” nazionali, da solo o altrove. Lasciamo il Movimento 5 stelle di Afragola e ai suoi dubbi amletici e passiamo altrove.

Il centrodestra di Antonio Pannone, con la regia di Enzo Nespoli, propone una fuga, come nella migliore tradizione ciclistica in primavera. Fuga che dovrebbe durare fino agli inizi di ottobre, chissà se avrà fiato per lo scatto finale. Dopo qualche settimana risponde Gennaro Giustino con la sua squadra, dopo un ventennio da gregario oggi punta alla poltrona di Sindaco a ch’egli alle elezioni amministrative.

Antonio Iazzetta, direttore di Cogito è del giro, perché “nominato” da Maurizio Cerbone in una trasmissione in diretta tra lo scalpore dei presenti. Qualcosa di veramente serio, parlo politicamente, non c’è. Il senso metaforico del ciclismo può valere soprattutto per lex sindaco Mimmo Tuccillo. L’ex parlamentare dell’Ulivo viene ogni tanto in città, incontra i suoi fedelissimi, del PD ed oltre.

Prende qualche caffè e soprattutto tempo Tuccillo ma la sua candidatura a sindaco trova più ostacoli che favori. Alle passate elezioni, vinte da Claudio Grillo, Tuccillo aveva perso consiglieri ed assessori di centrosinistra, passati armi e bagaglio sul fronte opposto. Qualcuno è ritornato, gli altri no, la quasi totalità a dire il vero. Intanto Tuccillo ha perso l Tania Cuccurese, consigliere uscente che proporrà la sua l”Afragola al centro”.

Anche qualche fedelissimo o più di uno hanno lasciato l’ex sindaco del centrosinistra. Soprattutto il Movimento 5 stelle vive al suo interno un dibattito animato dal dilemma di andare da soli o restare al tavolo del centrosinistra. L’alleanza napoletana intorno a Gaetano Manfredi, condiziona e non poco, soprattutto rappresenta una prova importante.

Un’alleanza civica ad Afragola insieme al M5s, potrebbe rappresentare un elemento di novità nel panorama politico.il Movimento 5 stelle alleato ad entità civiche afragolesi per una vittoria fatta di tradizione e innovazione. Prove di dialogo in questo senso sono in campo. Il prossimo e definitivo ingresso nella partita a sindaco di Afragola dell’ultimo tassello, potrebbe sciogliere i nodi e partire.

Vincere una partita non significa vincere il campionato, ci vogliono altre qualità per il primato e il tempo di metterle in campo è arrivato. Afragola merita di più, Afragola merita di meglio che una semplice somma di voti o la riedizione di un film già visto. La politica è altro e c’è chi può dimostrarlo, è giunto il momento e le elezioni amministrative 2021 si avvicinano velocemente.


di gianni bianco

Elezioni amministrative 2021: Afra-sola, unica certezza ad oggi. Le elezioni amministrative di autunno ad Afragola sembrano rispettare il clima afoso e insopportabile di questa estate. Venerdì sera ero seduto ad un tavolino quando è apparso l’on. Vincenzo Spadafora. Di li a poco l’ala aperta di un noto di Bar di Afragola si è riempita di attivisti del Movimento Cinque stelle.

Tommaso Malerba, ex consigliere regionale, Michele Bencivenga, consigliere comunale uscente e tanti altri di Afragola c’è dei comuni vicini. Mancava la deputata del collegio Iolanda Di Stasio trattenuta a Roma per impegni politici. Ci siamo allontanati, per una questione di correttezza, al ritorno era diventata la riunione un “Cena aperitivo“, una festa tra amici più che una riunione politica, durata davvero poco.

Ho rispettato la privacy dell’incontro e non mi sono permesso di chiedere, intervistare, filmare, non è nel mio stile essere invadente, ho detto a me stesso “qualcosa leggerò dalla pagina fb”. Stamattina ho aperto la pagina del M5s di Afragola niente, tutto fermo al 16 luglio e il titolo: “Elezioni Amministrative 2021 – Il Movimento 5 Stelle di Afragola c’è”.

La settimana scorsa ho scritto del post ma mi sarei aspettato questa settimana che il mistero fosse svelato, soprattutto sapere dove e con chi, con Tuccillo, rispettando le “geometrie variabili” nazionali, da solo o altrove. Lasciamo il Movimento 5 stelle di Afragola e ai suoi dubbi amletici e passiamo altrove.

Il centrodestra di Antonio Pannone, con la regia di Enzo Nespoli, propone una fuga, come nella migliore tradizione ciclistica in primavera. Fuga che dovrebbe durare fino agli inizi di ottobre, chissà se avrà fiato per lo scatto finale. Dopo qualche settimana risponde Gennaro Giustino con la sua squadra, dopo un ventennio da gregario oggi punta alla poltrona di Sindaco a ch’egli alle elezioni amministrative.

Antonio Iazzetta, direttore di Cogito è del giro, perché “nominato” da Maurizio Cerbone in una trasmissione in diretta tra lo scalpore dei presenti. Qualcosa di veramente serio, parlo politicamente, non c’è. Il senso metaforico del ciclismo può valere soprattutto per lex sindaco Mimmo Tuccillo. L’ex parlamentare dell’Ulivo viene ogni tanto in città, incontra i suoi fedelissimi, del PD ed oltre.

Prende qualche caffè e soprattutto tempo Tuccillo ma la sua candidatura a sindaco trova più ostacoli che favori. Alle passate elezioni, vinte da Claudio Grillo, Tuccillo aveva perso consiglieri ed assessori di centrosinistra, passati armi e bagaglio sul fronte opposto. Qualcuno è ritornato, gli altri no, la quasi totalità a dire il vero. Intanto Tuccillo ha perso l Tania Cuccurese, consigliere uscente che proporrà la sua l”Afragola al centro”.

Anche qualche fedelissimo o più di uno hanno lasciato l’ex sindaco del centrosinistra. Soprattutto il Movimento 5 stelle vive al suo interno un dibattito animato dal dilemma di andare da soli o restare al tavolo del centrosinistra. L’alleanza napoletana intorno a Gaetano Manfredi, condiziona e non poco, soprattutto rappresenta una prova importante.

Un’alleanza civica ad Afragola insieme al M5s, potrebbe rappresentare un elemento di novità nel panorama politico.il Movimento 5 stelle alleato ad entità civiche afragolesi per una vittoria fatta di tradizione e innovazione. Prove di dialogo in questo senso sono in campo. Il prossimo e definitivo ingresso nella partita a sindaco di Afragola dell’ultimo tassello, potrebbe sciogliere i nodi e partire.

Vincere una partita non significa vincere il campionato, ci vogliono altre qualità per il primato e il tempo di metterle in campo è arrivato. Afragola merita di più, Afragola merita di meglio che una semplice somma di voti o la riedizione di un film già visto. La politica è altro e c’è chi può dimostrarlo, è giunto il momento e le elezioni amministrative 2021 si avvicinano velocemente.


di gianni bianco

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img