30.8 C
Napoli
giovedì, Giugno 20, 2024

IL C.T.S.: Ok alla terza dose.

Lo ha stabilito il Comitato tecnico scientifico riunitosi sabato 25 settembre ed è stato il presidente dell'Ordine dei Medici Fnomceo, Filippo Anelli, ad annunciarlo. Chiaramente in vista della formalizzazione delle indicazioni sul richiamo.

Il C. T. S., si alla terza dose.

Sanirari che si vaccinano

Il C.T.S. da l’Ok alla terza dose di vaccini, si parte. In lista alcune categorie di cittadini e professionisti. Via libera quindi alla somministrazione del vaccino anti Covid per operatori sanitari, a partire da quelli più a rischio. Seguiranno gli ultra fragili, gli over ottanta e gli ospiti delle Rsa.

Anziani vaccinati nelke Rsa

Lo ha stabilito il Comitato tecnico scientifico riunitosi sabato 25 settembre ed è stato il presidente dell’Ordine dei Medici Fnomceo, Filippo Anelli ad annunciarlo. Chiaramente in vista della formalizzazione delle indicazioni sul richiamo.

Filippo Anelli, presidente dell’Ordine dei Medici Fnomceo.

Anelli: “La terza dose sarà somministrata a tutto il personale sanitario. Soprattutto bisognerà partire da coloro che sono piu’ esposti, come gli addetti ai reparti Covid. Il numero esatto di quanti siano i medici a rischio è difficile quantificarlo” .

Ancora Anelli: “L’apertura o la chiusura dei reparti Covid sarà in relazione al numero di pazienti colpiti e l’andamento dell’epidemia soprattutto. La terza dose deve essere somministrata tra i cittadini, prima agli immunodepressi, poi agli anziani nelle Rsa e agli anziani che sono nelle loro case“.

Conclude Anelli :”La terza dose garantirà la riduzione del rischio di contagio al personale sanitario e medico esposto. Serve la terza dose anche a lavorare con maggiore serenità. Il vaccino ha già dimostrato sul campo la sua capacita’ di protezione”.

In tanti sono ancora alla prima dose di vaccino

Il C.T.S. da le indicazioni attraverso gli esperti, ora bisogna solo convincere i cittadini a farlo. In particolare c’è da vaccinare gli scettici, gli ultra cinquantenni in particolare che ancora non hanno effettuato nessuna dose. I cortei “no vax”, sono un esempio del dissenso di cittadini che non credono nei vaccini.


di Luigi Eucalipto

Il C. T. S., si alla terza dose.

Sanirari che si vaccinano

Il C.T.S. da l’Ok alla terza dose di vaccini, si parte. In lista alcune categorie di cittadini e professionisti. Via libera quindi alla somministrazione del vaccino anti Covid per operatori sanitari, a partire da quelli più a rischio. Seguiranno gli ultra fragili, gli over ottanta e gli ospiti delle Rsa.

Anziani vaccinati nelke Rsa

Lo ha stabilito il Comitato tecnico scientifico riunitosi sabato 25 settembre ed è stato il presidente dell’Ordine dei Medici Fnomceo, Filippo Anelli ad annunciarlo. Chiaramente in vista della formalizzazione delle indicazioni sul richiamo.

Filippo Anelli, presidente dell’Ordine dei Medici Fnomceo.

Anelli: “La terza dose sarà somministrata a tutto il personale sanitario. Soprattutto bisognerà partire da coloro che sono piu’ esposti, come gli addetti ai reparti Covid. Il numero esatto di quanti siano i medici a rischio è difficile quantificarlo” .

Ancora Anelli: “L’apertura o la chiusura dei reparti Covid sarà in relazione al numero di pazienti colpiti e l’andamento dell’epidemia soprattutto. La terza dose deve essere somministrata tra i cittadini, prima agli immunodepressi, poi agli anziani nelle Rsa e agli anziani che sono nelle loro case“.

Conclude Anelli :”La terza dose garantirà la riduzione del rischio di contagio al personale sanitario e medico esposto. Serve la terza dose anche a lavorare con maggiore serenità. Il vaccino ha già dimostrato sul campo la sua capacita’ di protezione”.

In tanti sono ancora alla prima dose di vaccino

Il C.T.S. da le indicazioni attraverso gli esperti, ora bisogna solo convincere i cittadini a farlo. In particolare c’è da vaccinare gli scettici, gli ultra cinquantenni in particolare che ancora non hanno effettuato nessuna dose. I cortei “no vax”, sono un esempio del dissenso di cittadini che non credono nei vaccini.


di Luigi Eucalipto

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img