24.4 C
Napoli
mercoledì, Maggio 29, 2024

RC AUTO – Come scegliere la polizza assicurativa

Il problema principale è che molti badano solo al risparmio e non concentrano la scelta sulle garanzie. L'attenzione al costo è giustificata dall'obbligatorietà e dalle tariffe elevate ma ci fa perdere di vista aspetti importanti che creano seri problemi.

La polizza Auto è la copertura assicurativa maggiormente diffusa in Italia e il motivo è facilmente intuibile: “è obbligatoria” . Pur essendo così diffusa non è assolutamente facile comprendere cosa si rischia se si sbaglia a scegliere. Pensare che alcuni criminali girano ancora senza assicurazione.

Il problema principale è che molti guardano solo il risparmio e mettendo da parte l’attenzione sulle garanzie. La premura verso il costo è giustificata dall’obbligatorietà e dalle tariffe elevate ma ci fa perdere di vista aspetti importanti che creano seri problemi.

Malgrado negli anni il costo medio della polizza sia sceso notevolmente, resta comunque una spesa elevata per il consumatore. Meglio non parlare poi delle differenze tariffarie basate sul luogo di residenza. L’attenzione sui costi ci distoglie dalla verifica di due fattori importantissimi: “da chi acquistare e cosa prevede la polizza” .

Occorre fare molta attenzione e verificare se il soggetto proponente sia autorizzato a farlo e se soprattutto rappresenta un’impresa assicurativa autorizzata. Ovviamente il rischio truffa è dietro l’angolo e la verifica di chi propone la polizza è fondamentale.

Con la diffusione dell’offerta online il rischio di incappare in una truffa aumenta sempre di più. Non passa giorno che l’Ivass (organo di vigilanza sulle assicurazioni), non diffonda un elenco di siti o intermediari, che esercitano abusivamente la professione. Mettendo in atto così delle vere truffe ai danni dell’automobilista.

Questo fenomeno è agevolato dal fatto che il consumatore è attratto dal risparmio promesso da questi truffatori. Esiste un registro degli intermediari e delle imprese assicurative, sempre presso l’Ivass, ed è importante verificare se il proponente vi rientri.

L’altro aspetto da verificare è quello delle garanzie presenti nella polizza che stiamo scegliendo. Bisogna fare attenzione alle esclusioni, alle franchigie, alle rivalse e ai massimali che stiamo scegliendo. Il costo è determinato anche da queste voci e può variare di molto a seconda che si scelga una garanzia anziché un’altra.

Il consiglio? Rivolgersi innanzitutto a un professionista (l’intermediario assicurativo), che deve aiutarci a costruire un abito su misura per le proprie esigenze.

Essere aiutati nella scelta deve essere prassi comune. Konsumer Italia da tempo, attraverso il progetto SicurVia (Sicurvia – sicurezza stradale) cerca di aiutare il consumatore nella scelta. Essere consapevoli della copertura assicurativa per la responsabilità civile, anche attraverso lezioni online tenute da tutti i soggetti interessati.

Il consumatore, se informato, rischia meno nel vedersi violati i propri diritti. Rivolgendosi a dei professionisti e seguendo i consigli di un’associazione di consumatori, credo che tale obiettivo possa essere raggiunto.

di Vincenzo Ferrante, vicepresidente nazionale Konsumer Italia

La polizza Auto è la copertura assicurativa maggiormente diffusa in Italia e il motivo è facilmente intuibile: “è obbligatoria” . Pur essendo così diffusa non è assolutamente facile comprendere cosa si rischia se si sbaglia a scegliere. Pensare che alcuni criminali girano ancora senza assicurazione.

Il problema principale è che molti guardano solo il risparmio e mettendo da parte l’attenzione sulle garanzie. La premura verso il costo è giustificata dall’obbligatorietà e dalle tariffe elevate ma ci fa perdere di vista aspetti importanti che creano seri problemi.

Malgrado negli anni il costo medio della polizza sia sceso notevolmente, resta comunque una spesa elevata per il consumatore. Meglio non parlare poi delle differenze tariffarie basate sul luogo di residenza. L’attenzione sui costi ci distoglie dalla verifica di due fattori importantissimi: “da chi acquistare e cosa prevede la polizza” .

Occorre fare molta attenzione e verificare se il soggetto proponente sia autorizzato a farlo e se soprattutto rappresenta un’impresa assicurativa autorizzata. Ovviamente il rischio truffa è dietro l’angolo e la verifica di chi propone la polizza è fondamentale.

Con la diffusione dell’offerta online il rischio di incappare in una truffa aumenta sempre di più. Non passa giorno che l’Ivass (organo di vigilanza sulle assicurazioni), non diffonda un elenco di siti o intermediari, che esercitano abusivamente la professione. Mettendo in atto così delle vere truffe ai danni dell’automobilista.

Questo fenomeno è agevolato dal fatto che il consumatore è attratto dal risparmio promesso da questi truffatori. Esiste un registro degli intermediari e delle imprese assicurative, sempre presso l’Ivass, ed è importante verificare se il proponente vi rientri.

L’altro aspetto da verificare è quello delle garanzie presenti nella polizza che stiamo scegliendo. Bisogna fare attenzione alle esclusioni, alle franchigie, alle rivalse e ai massimali che stiamo scegliendo. Il costo è determinato anche da queste voci e può variare di molto a seconda che si scelga una garanzia anziché un’altra.

Il consiglio? Rivolgersi innanzitutto a un professionista (l’intermediario assicurativo), che deve aiutarci a costruire un abito su misura per le proprie esigenze.

Essere aiutati nella scelta deve essere prassi comune. Konsumer Italia da tempo, attraverso il progetto SicurVia (Sicurvia – sicurezza stradale) cerca di aiutare il consumatore nella scelta. Essere consapevoli della copertura assicurativa per la responsabilità civile, anche attraverso lezioni online tenute da tutti i soggetti interessati.

Il consumatore, se informato, rischia meno nel vedersi violati i propri diritti. Rivolgendosi a dei professionisti e seguendo i consigli di un’associazione di consumatori, credo che tale obiettivo possa essere raggiunto.

di Vincenzo Ferrante, vicepresidente nazionale Konsumer Italia

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img