24.5 C
Napoli
mercoledì, Maggio 29, 2024

ULTIMA DI CAMPIONATO: Una partita amichevole in attesa

Campionato finito: tra playoff e questione stadio che ha condizionato e non poco la classifica finale. Una sconfitta insignificante.

È terminata con una sconfitta l’ultima gara stagionale in campionato per l’Afragolese, 4 a 0 il risultato finale contro il Team Nuova Florida. Partita in salita fin dall’inizio per i campani che dopo nemmeno 20 minuti già si ritrovano in svantaggio. Nel secondo tempo la partita è rimasta in equilibrio fino alla rete del 2 a 0 per i laziali arrivata al 75esimo minuto.

Stagione tutto sommato positiva.

Tre addirittura i gol fatti dalla squadra locale nel quarto d’ora finale. Finisce così una gara senza importanza per i rossoblù data la classifica.
Conclude quindi a 55 punti la sua seconda stagione in Serie D la squadra allenata da Francesco Fabiano. È sicuramente un grandissimo passo in avanti rispetto a 12 mesi fa, quando concluse il campionato in terz’ultima posizione davanti al Nola.

L’obiettivo erano i Playoff

Quest’anno i rossoblù sono andati oltre ogni aspettativa, raggiungendo addirittura i playoff con una giornata d’anticipo. Quinta posizione in classifica, il che vuol dire giocare in trasferta la prima partita dei playoff contro la quarta classificata ovvero l’Arzachena, che ha terminato il campionato con 64 punti. Arrivati ormai alla fine della stagione, c’è da chiedersi se il risultato arrivato sia quello giusto, oppure si può recriminare qualcosa?

Questione stadio

Una cosa è certa, giocare tutte le partite in casa lontano dalla propria città e dai propri tifosi è stato sicuramente un handicap. Un handicap che sicuramente tutti non si augurano di dover affrontare anche il prossimo anno. Sono infatti settimane, mesi, che i tifosi chiedono a gran voce il ritorno allo stadio Luigi Moccia. Tre anni sono passati dall’ultima gara casalinga giocata ad Afragola (contro il Gladiator nel 2019). Con la speranza che queste contestazioni siano arrivate a chi di dovere, ci auguriamo che l’Afragolese possa tornare agli Afragolesi il prima possibile.

Di Fernando Graziano

Campionato finito: tra playoff e questione stadio che ha condizionato e non poco la classifica finale. Una sconfitta insignificante.

È terminata con una sconfitta l’ultima gara stagionale in campionato per l’Afragolese, 4 a 0 il risultato finale contro il Team Nuova Florida. Partita in salita fin dall’inizio per i campani che dopo nemmeno 20 minuti già si ritrovano in svantaggio. Nel secondo tempo la partita è rimasta in equilibrio fino alla rete del 2 a 0 per i laziali arrivata al 75esimo minuto.

Stagione tutto sommato positiva.

Tre addirittura i gol fatti dalla squadra locale nel quarto d’ora finale. Finisce così una gara senza importanza per i rossoblù data la classifica.
Conclude quindi a 55 punti la sua seconda stagione in Serie D la squadra allenata da Francesco Fabiano. È sicuramente un grandissimo passo in avanti rispetto a 12 mesi fa, quando concluse il campionato in terz’ultima posizione davanti al Nola.

L’obiettivo erano i Playoff

Quest’anno i rossoblù sono andati oltre ogni aspettativa, raggiungendo addirittura i playoff con una giornata d’anticipo. Quinta posizione in classifica, il che vuol dire giocare in trasferta la prima partita dei playoff contro la quarta classificata ovvero l’Arzachena, che ha terminato il campionato con 64 punti. Arrivati ormai alla fine della stagione, c’è da chiedersi se il risultato arrivato sia quello giusto, oppure si può recriminare qualcosa?

Questione stadio

Una cosa è certa, giocare tutte le partite in casa lontano dalla propria città e dai propri tifosi è stato sicuramente un handicap. Un handicap che sicuramente tutti non si augurano di dover affrontare anche il prossimo anno. Sono infatti settimane, mesi, che i tifosi chiedono a gran voce il ritorno allo stadio Luigi Moccia. Tre anni sono passati dall’ultima gara casalinga giocata ad Afragola (contro il Gladiator nel 2019). Con la speranza che queste contestazioni siano arrivate a chi di dovere, ci auguriamo che l’Afragolese possa tornare agli Afragolesi il prima possibile.

Di Fernando Graziano

© Riproduzione riservata

LEGGI ANCHE

- Advertisement -spot_img